Rendez-vous al Museo Picasso di Parigi

  • Il Museo Picasso a Parigi

    Il Museo Picasso a Parigi

    © Musée Picasso Paris / Béatrice Hatala

  • Il Museo Picasso a Parigi

    Il Museo Picasso a Parigi

    © Musée Picasso Paris / Béatrice Hatala

  • Il Museo Picasso a Parigi

    Il Museo Picasso a Parigi

    © Musée Picasso Paris / Béatrice Hatala

Rendez-vous al Museo Picasso di Parigi Musée Picasso Paris 75003 Paris fr

Ubicato nel centro di Parigi, nel quartiere del Marais, l’Hôtel Salé ospita il Museo Picasso, che annovera oltre 5 000 opere del maestro Pablo Picasso (25 ottobre 1881-8 aprile 1973).

Un prestigioso hôtel particulier

"Il più grande, il più straordinario, per non dire stravagante tra i grandi hôtel particulier del XVII secolo". Così, nel 1985, lo definiva Bruno Foucart, storico dell’arte e dell’architettura..

Inutile dire che vale la pena visitare l’Hôtel Salé, monumento storico dal 1968. Non solo per il museo ma anche perché l’Hotel Salé rappresenta un complesso architettonico prestigioso, tanto all’esterno (superbo pergolato di glicine) quanto all’interno, con lo scalone d’onore, opera dei fratelli Marsy e Martin Desjardins, di rara bellezza.

Non poteva essere scelto luogo migliore per rappresentare Picasso, amante delle dimore storiche.

L’hôtel Salé : une storia movimentata

L’Hôtel Salé ha un nome quanto mai appropriato, dato che fu costruito per volere di Pierre Aubert, esattore delle gabelle, la tassazione (in questo caso sul sale) in vigore all’epoca. Il soggiorno di Aubert nel palazzo fu tuttavia relativamente breve, dal 1659 al 1663, anno in cui l’esattore fu destituito con la caduta di Fouquet.

Molti ospiti si sono susseguiti nel tempo. L’Hôtel, infatti, viene affittato dal re di Venezia per poi diventare, durante la Rivoluzione, ufficio del deposito letterario. Nel XIX secolo si trasforma in un convitto (frequentato da Balzac), nella sede della scuola centrale delle arti e manifatture ed infine in showroom dello scultore del bronzo Henri Vian (nonno di Boris Vian). Ultima ad occupare il palazzo dal 1944 (prima dell’acquisizione dello stesso da parte dello Stato, nel 1964), la scuola dei mestieri d’arte della città di Parigi.

Il Museo Picasso apre ufficialmente le sue porte nel 1985, per chiuderle nel 2009.

2009-2014 : 5 anni di lavori per una ristrutturazione totale

Riaperto nell’ottobre del 2014, dopo 5 anni di lavori, il Museo Picasso ha un nuovo volto. Obiettivo della ristrutturazione: rinnovare, ma soprattutto ampliare, per lasciare più spazio alle opere e ai visitatori. Un autentico «nuovo sguardo», come ha detto Laurent Le Bon, direttore del Museo da giugno 2014. I lavori portano la firma di Stéphane Thouin (architetto capo dei monumenti storici), Roland Simounet e dello studio Bodin & associati.

In cifre: un totale di 37 sale espositive per 3 000m² su 5 piani.

Una collezione unica al mondo

Le 5 000 opere (di cui 300 dipinti e 300 sculture) e le decine di migliaia di pezzi d’archivio (schizzi, quaderni di disegni, studi preparatori…) vengono presentate in gruppi di 400 cento. Disegni, dipinti, sculture, incisioni, tutte queste opere mostrano il maestro in ogni suo aspetto creativo.

E non è tutto: oltre alle opere di Picasso è presentata la collezione personale del pittore, che annovera grandi nomi quali Matisse, Derain o ancora Rousseau Il Doganiere

Indirizzo

Museo Picasso Parigi
5, rue de Thorigny 
75003 Parigi

Cosa vedere

Calendario

Nei dintorni