Rendez-vous alla Cava Wellington a Arras

  • Ingresso della cava Wellington - Arras

    Ingresso della cava Wellington - Arras

    © S.Dhote

  • Arras

    Arras

    © Pas de Calais Tourisme

  • Arras

    Arras

    © Pas de Calais Tourisme

Rendez-vous alla Cava Wellington a Arras Rue Delétoille 62000 ARRAS fr

Nell’ottobre del 1914, il Fronte si stabilizza nell’Artois, formando intorno ad Arras una fortificazione nelle linee tedesche.

Gli edifici alti della città entrano nel mirino dell’artiglieria tedesca. L’hôtel de ville viene distrutto dalle fiamme, e la torre civica, simbolo del ricco patrimonio della città, crolla il 21 ottobre 1914. 
Dal 1916, le truppe francesi sono rivelato dall’esercito imperiale britannico.

Gli abitanti di Arras scoprono così i soldati provenienti dai lontani domini della Corona britannica.

Durante l’incontro svoltosi il 16 novembre 1916 a Chantilly, francesi e britannici decidono di intraprendere un’azione comune per rompere le file tedesche.

Il generale Robert Nivelle, alla testa delle forze francesi, è convinto di potervi riuscire intraprendendo un’offensiva nella primavera del 1917 sullo Chemin des Dames nell’Aisne.

Ottiene il permesso dal Field Marshall Douglas Haig affinché le truppe britanniche possano lanciare un’offensiva diversa più a nord.

Per la sua situazione sul fronte, Arras viene scelta come punto di partenza di questa offensiva.

Per riuscire ad avere una maggiore concentrazioni di uomini nelle vicinanze immediate delle linee tedesche senza suscitare la reazione nemica, l’esercito britannico sfrutta le vecchie cave di gesso della città, le “boves”. Vengono così organizzate due ampie reti sotterranee. Sotto il quartiere di Saint-Sauveur, scozzesi ed inglesi danno alle cave i nomi di Glasgow, Manchester e Liverpool. Sotto il quartiere Ronville, i neozelandesi optano per Wellington, Auckland e Nelson.

Oggi aperta al pubblico, la Cava Wellington invita a scoprire i preparativi di questa battaglia di Arras e la vita dei soldati in attesa di partire per combattere.

Il 9 aprile 1917, alle 5.30 ora inglese, dopo una forte esplosione, 24.000 uomini escono dal sottosuolo cogliendo di sorpresa le prime file tedesche.Nello stesso momento, i canadesi si lanciano all’assalto del crinale di Vimy.

Cosa vedere

Nei dintorni