Rendez-vous alla città episcopale di Albi

  • Albi

    Albi

    © Wikimedia Commons/Snowdog

  • Albi

    Albi

    © Wikimedia Commons/Sebastien.b

  • Albi

    Albi

    © Wikimedia Commons/Sebastien.b

Rendez-vous alla città episcopale di Albi Rue de la Temporalité 81000 Albi fr

Albi, Grande Sito dei Midi-Pirenei

L’Albigeois è sicuramente Albi e la città episcopale, ma non è l’unico tesoro della regione.

Ambialet si trova nei meandri del Tarn, Cordes-sur-Ciel si staglia al di sopra dei cieli, Monestiés con le sue statue a grandezza naturale, Penne e il suo castello vertiginoso, meritano tutta la vostra attenzione.

Albi, la città episcopale si classifica tra i più importanti luoghi del Patrimonio culturale dell’Umanità nel mondo. Dal 2010, il Comitato del Patrimonio mondiale dell’UNESCO ha riconosciuto il valore universale eccezionale dell’Albigeois, frequentato da oltre 800.000 visitatori ogni anno.

Ti aspettano tesori d’architettura, storia e arte: la cattedrale Santa Cecilia, il museo del pittore Henri de Toulouse-Lautrec, la foresta della Grésigne, il Pays de Vaour, le Gorges du Viaur, gli affreschi in stile bizantino dell’artista estone Nicolaï Greschny ai Monts d’Alban…

Un complesso urbano di mattone unico…

Il mattone è onnipresente, la cattedrale e il Palais de la Berbie si impongono tra le maggiori costruzioni in mattone cotto al mondo.

La cattedrale d’Albi testimonia un modello eccezionale di gotico detto “meridionale” che gli conferisce l’aspetto di un castello.

Da non perdere

La città episcopale è strutturata intorno a 2 autentiche fortezze medievali:

  • cattedrale Santa Cecilia, la più grande cattedrale in mattoni al mondo
  • Palais de la Berbie, antica piazzaforte vescovile, oggi sede del museo di Toulouse-Lautrec, la più importante collezione pubblica del pittore al mondo

Rinomata per essere un complesso notevolmente preservato, rappresentazione unica in Europa di questo tipo di sviluppo urbano dal Medioevo all’epoca moderna e contemporanea.

Comprende 4 quartieri di origine medievale che gravitano intorno alla cattedrale:

  • Castelviel, culla della città
  • Castelnau, quartiere pittoresco dalle vie strette e con case a graticcio
  • Borgo Saint-Salvi che comprende la collegiale e il chiostro di Saint Salvi, complesso eretto nel XII secolo e che unisce l’architettura romana a quella gotica
  • Le Combe e gli argini del Tarn, tra cui il Ponte vecchio, costruito verso il 1040, chiave della prosperità commerciale nel Medioevo

Contatti

Ufficio del turismo
Palais de la Berbie
Place Sainte Cécile
81000 Albi

Tel.: + 33 (0)5 63 36 36 00
E-mail: accueil@albitourisme.com

Related videos

 
 

Sponsored videos

 
 
 
 

Cosa vedere