Rendez-vous a Arles

  • © G. Vlassis

Physical DisabilityMental DisabilityHearing ImpairmentVisual Impairment
Rendez-vous a Arles Esplanade Charle de Gaulle, boulevard de Lices 13200 Arles

Arles, patrimonio mondiale dell’Umanità

Arles, 3° città delle Bouches-du-Rhone e comune della Francia con la superficie più grande, 77.000 ettari, è classificata dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità per tre motivi:

  • per il centro storico e i monumenti romani e romanici
  • per il Cammino di Santiago de Compostela (detto anche Cammino di Roma e di Gerusalemme). Fin dal Medioevo, il Cammino di Arles è uno dei 4 cammini che attraversano la Francia e l’Europa per andare verso Santiago.
  • in quanto spazio naturale di interesse mondiale: iscrizione della Camargue nella rete mondiale delle Riserve della Biosfera.

Alle porte della città si apre il delta del Rodano, che costituisce la Camargue, uno dei siti naturali più belli d’Europa, territorio dove la flora e la fauna, tutelate nel Parco Naturale Regionale della Camargue, sono particolarmente ricche.

Nel nord della città si estende il Parco Naturale Regionale delle Alpille, il secondo parco naturale di Arles, costituito da terre agricole e foreste mediterranee, dove vivono più di un centinaio di specie rare e protette.

Il nome di Arles è molto legato anche a Van Gogh, poiché il soggiorno del pittore in questa città ha segnato uno dei periodi più fruttuosi per la sua attività (egli realizzò più di 300 opere nell’arco di 15 mesi).

Arles si presenta molto come la tipica città del sud della Francia, dove la vita è tranquilla e dove si possono gustare prodotti del territorio e ammirare bei paesaggi.

Da non perdere 

Arles romana: l’anfiteatro, il teatro antico, i criptoportici, le terme di Costantino, gli Alyscamps

Arles romanica e classica: la chiesa di St Trophime, il chiostro di St. Trophime, il municipio e gli hotel particulier.

Arles, città di musei: il museo di Arles antica (archeologia), il museo Réattu (arte contemporanea), il museo etnografico di Arles.

L’Arles di Van Gogh: il percorso di Van Gogh, la fondazione Van Gogh

Arles, capitale della Camargue: il marais di Vigueirat, le palizzate, il Museo della Camargue, la Capelière

Visitare Arles

Grazie ai biglietti abbinati (due monumenti), al Pass Liberté (4 monumenti e un museo) e al Pass Avantage (tutti i monumenti e i musei), vieni a scoprire Arles!

Eventi

La Féria (Pasqua)

La festa dei butteri (1° maggio)

L'elezione della regina di Arles (il 1° maggio, ogni 3 anni) 

Le feste di Arles

Incontri a Arles – incontri internazionali di fotografia (luglio, agosto, settembre)

«Les Suds», festival di musiche del mondo (luglio)

Il festival di Arles, giornate romane e il festival dei film peplum (agosto)

La Féria del riso (settembre)

Camargue golosa (settembre)

Le feste dei primizi del riso (settembre)

«Provence Prestige», la mostra dell’arte di vivere provenzale (novembre)

 Il «Salon International des Santonniers» (da novembre a gennaio)

“Drôles de Noëls” (dicembre)

Arrivare a Arles

Treno: stazione SNCF Arles

Aereo: aeroporti di Marseille Provence, Montpellier Méditerranée, Avignon Caumont, Nîmes Garons

Autostrade: A7 - A8 - A9

Contatto

Office de Tourisme d'Arles

Espanade Charles de Gaulle - boulevard des Lices

13200 Arles

Tel.: +33 (4) 90 18 41 20 - Fax : +33 (4)90 18 41 29

 

Cosa vedere

Nei dintorni