Rendez-vous a Basse-Terre in Guadalupa

  • Cascate Ecrevisses

    Cascate Ecrevisses

    © Droits réservés / Les iles de Guadeloupe Comité du Tourisme

  • Vulcano della Soufrière

    Vulcano della Soufrière

    © Droits réservés / Les iles de Guadeloupe Comité du Tourisme

  • Litorale del Sud

    Litorale del Sud

    © Droits réservés / Les iles de Guadeloupe Comité du Tourisme

Rendez-vous a Basse-Terre in Guadalupa 97100 Basse-Terre gp

Basse-Terre si colloca su una catena vulcanica, tra cui svetta la Soufrière nel cuore di una densa vegetazione tropicaleMassiccio montuoso coperto da una foresta tropicale di 17.000 ettari, gestita dal Parco Nazionale, comprende numerosi itinerari per escursioni. Cascate, bacini, parchi, vegetazione lussureggiante… Basse-Terre ha un fascino tutto naturale.

Vi si trovano anche spiagge con ciottoli e sabbia ocra, bruna, nera e rosa, così come una riserva sottomarina di fama mondiale: la Riserva del Comandante Cousteau, situata a Pigeon, Bouillante.

Basse-Terre ospita numerose testimonianze della diversità culturale dell’isola: chiesa cattolica, tempio indù, vestigia archeologiche dei primi abitanti e forte militare del XVII secolo.

Alcuni siti da non perdere:

  • Parc National, 7^ parco tra i 9 Parchi nazionali francesi: creato nel 1989, protegge la foresta più vasta delle Piccole Antille
  • Isole Pigeon e riserva Cousteau a Bouillante. Il regista Jacques-Yves Cousteau vi ha girato diverse scene del lungometraggio “Le Monde du silence” nel 1955. Affascinato dalla grande diversità biologica del luogo, invita alla protezione della riserva, compito svolto dalle autorità della Guadalupa. Oggi la riserva costituisce una tappa imperdibile per gli amanti delle immersioni.
  • Le spettacolari cascate del Carbet (le più alte delle Piccole Antille con un’altezza totale di 245 m) e la cascata di Ecrevisse accolgono ogni anno oltre 200.000 visitatori.
  • Vulcano della Soufrière a Saint-Claude, 1.467 m, è il punto più alto delle Piccole Antille e uno dei vulcani più attivi della regione. È possibile avvicinarsi grazie ad alcuni sentieri.
  • Riserva naturale del Grand-Cul-de-Sac Marin in cui si alternano mangrovie, foreste acquitrinose, paludi, praterie umide, piane di marea, isolotti deserti… Il Parco Nazionale porta anche avanti l’ambizioso progetto di far tornare i lamantini delle Antille nella baia del Grand-Cul-de-Sac Marin. Questo animale simbolo occupa ancora un ruolo importante nella cultura della Guadalupa, in particolare con il personaggio di Manman Dlo, figura leggendaria dei racconti creoli.

…ma anche:

  • spiaggia di Grande Anse a Deshaies
  • città di Basse-Terre, classificata come città d’Arte e di Storia, con i suoi quartieri storici e il celebre Fort Delgrès
  • centro di ricamo e arti tessili di Vieux-Fort
  • Domaine de l’Habitation La Grivelière a Vieux-Habitants, antica abitazione e azienda agricola del XVIII secolo, la cui reputazione deriva dal caffè e dal cacao
  • Parco archeologico delle rocce scolpite di Trois-Rivières