Rendez-vous in Eure-et-Loir

  • © Patrick Forget www.sagaphoto.com pour CDT 28

  • © Patrick Forget www.sagaphoto.com pour CDT 28

  • © L’aqueduc et le château de Maintenon dans la Vallée Royale de l’Eure – Eure-et-Loir (28) – Centre Val de Loire - © Patrick Forget www.sagaphoto.com pour CDT 28

  • © Patrick Forget www.sagaphoto.com pour CDT 28

  • © Patrick Forget www.sagaphoto.com pour CDT 28

  • © Patrick Forget www.sagaphoto.com pour CDT 28

  • © Patrick Forget www.sagaphoto.com pour CDT 28

Rendez-vous in Eure-et-Loir Eure-et-Loir fr

A solo un’ora da Parigi e dalla Valle della Loira, l’Eure-et-Loir offre delle destinazioni ricche e incredibilmente varie sia per i weekend che per soggiorni più lunghi: soggiorno benessere a Chartres, weekend natura nel Perche, scampagnate con la famiglia nella Vallée Royale dell'Eure, percorso scoperta sulla Via del Grano nella Beauce, weekend relax nella Haute Vallée del Loir… insomma, ce n’è per tutti!

Scoprite Chartres, patrimonio mondiale dell’UNESCO

Famosa per la sua maestosa cattedrale di Notre Dame, iscritta nel patrimonio mondiale dell’UNESCO, Chartres gode di una posizione privilegiata alle porte di Parigi, poiché è accessibile dalla capitale in meno di un’ora in treno o in macchina. Mentre ci si avvicina alla città, la silhouette elegante della cattedrale di Chartres offre un panorama incredibile! Patrimonio mondiale dell’UNESCO, la cattedrale è un gioiello delle arti medievali. La “Capitale Internazionale della Vetrata”, come lo testimoniano le favolose vetrate della cattedrale, invita a passeggiare nei suoi 60 ettari di quartieri medievali pieni di stradine, strade lastricate, scalinate, case a graticcio, musei, esposizioni, terrazze soleggiate, soprattutto in occasione di “Chartres en Lumières”, un evento che ricorre ogni anno, assolutamente da non perdere!

Scoprite l’eccezionale patrimonio culturale della Vallée Royale dell’Eure

Con un eccellente patrimonio culturale, la Vallée Royale è legata alla storia della Francia. Tra Anet e Maintenon, la valle dell’Eure ospita le dimore delle grandi amanti dei Re di Francia: Diane de Poitiers, favorita di Henri II, e Madame de Maintenon, moglie segreta di Luigi XIV. Questi castelli, che si sono perfettamente conservati nelle loro stanze con mobili d'epoca, i boudoir e i giardini sono testimoni dell’amore segreto tra i re e le loro amanti. A Dreux la cappella reale, necropoli della famiglia di Orléans, offre una testimonianza spettacolare delle arti del XIX secolo.

Scoprite il Perche, un'oasi verde alle porte di Parigi

A solo un’ora e mezza da Parigi, il Parco naturale Regionale del Perche si propone come un’oasi verde 100% natura, ideale per una scampagnata all’aria aperta, tra foreste, colline e boschi. Per assaporare il Perche fino in fondo, andate ai mercatini locali e alle feste di paese, che vi daranno l’occasione di ammirare i famosi cavalli del Perche, di bersi un bicchierino di sidro, gustare i prodotti del territorio e girare per i mercatini dell’usato. Nel Perche si possono organizzare dei weekend natura nel cuore delle foreste del Parco Naturale Regionale del Perche in strutture ricettive molto particolari: capanne sugli alberi, campeggi con le capanne, soggiorno famiglia in case di campagna…

Scoprite la dolcezza e il fascino della Haute Vallée del Loir

Terra d’ispirazione feconda per poeti e scrittori, da Ronsard a du Bellay, la Haute Vallée del Loir coniuga fascino, poesia e arte del vivere. Culla delle opere di Marcel Proust, che vi ambientò una delle sue opere più famose, “Alla ricerca del tempo perduto”, nei dintorni di Illiers-Combray, dove la casa di zia Léonie conserva i ricordi d’infanzia dello scrittore e il gusto della famosa madeleine. A piedi, i bici o in canoa, la Haute Vallée del Loir offre dei magnifici panorami, come castelli su promontori, paesini pittoreschi, città medievali a Benneval e Chateaudun, noto per essere uno dei primi castelli della Loira.

Scoprite la Beauce, terra del grano

La Beauce cela un patrimonio specifico che non manca né di fascino né di carattere… un’ottima occasione per cittadini alla ricerca di grandi spazi!
Spazi infiniti, proporzioni smisurate, terra di cielo e vento, paesaggi inondati da una luce che rivela mille contrasti… la Via del Grano a Beauce, circuito tematico, favorisce la scoperta di questo insolito territorio disseminato di mulini a vento, lavatoi, silos, manieri, castelli, residenze nobiliari di campagna, chiese dipinte, fattorie e pale a vento. Cuore di questo territorio, la Maison de la Beauce presenta una visione nuova della Beauce attraverso esposizioni, conferenze e animazioni.

I rendez-vous dell’anno

“Chartres en Lumières”, un percorso notturno luminoso che attraversa la città (da aprile a settembre): tutte le sere, al calar del sole, 27 monumenti e siti della città vengono illuminati e animati dalla musica attraverso un percorso ludico e poetico. “Chartres en Lumières”, grande rendez-vous che ricorre tutti gli anni, è l’occasione per scoprire i più begli edifici del patrimonio di Chartres, e di lasciarsi trasportare in un mondo immaginario che rivisita in maniera originale la storia, le tradizioni e le arti.

Percheval a Nogent-le-Rotrou: una grande festa medievale con cavalli (weekend dell’Ascensione); per due giorni il cavallo del Perche, una delle razze più antiche e famosa per i tratti francesi, è al centro di spettacoli e animazioni di Percheval. Una grande festa popolare medievale dove si incontrano cavalieri, arcieri, trovatori e mangiatori di fuoco.

La “Foire aux Laines” a Chateaudun, una tradizione medievale sul commercio della lana (inizio luglio); la città rinnova col suo passato medievale durante una gran festa che ha come tema il commercio della lana. Per tre giorni il quartiere storico della città accoglie la “Foire aux Laines”, grande fiera tradizionale specializzata nella vendita della lana delle greggi di Beauce.

Il carnevale di Flambart a Dreux: una processione ancestrale unica in Francia (inizio dicembre). Il Carnevale di Flambarts segna la celebrazione del solstizio d’inverno, una tradizione ereditata dai celti e celebrata nel centro storico di Dreux ogni anno nel mese di dicembre. Questa grande festa popolare, evento unico in Francia, semina gioia e frenesia per le vie della città.

Eure-et-Loir, per un weekend passione a un’ora da Parigi!

Accesso

In treno

Stazioni TER di Chartres e Nogent-le-Rotrou a partire dalla stazione di Parigi-Montparnasse sulla linea Parigi - Le Mans

Stazione TER di Dreux a partire dalla stazione di Parigi-Montparnasse sulla linea Parigi-Granville

Stazione TER di Châteaudun a partire dalla stazione di Parigi-Austerlitz sulla linea Parigi-Tours

Stazione TGV di Massy-Palaiseau (60km)

In aereo 

Aeroporto di Orly (75 km) e Roissy Charles de Gaulle (120 km)

In auto

Autostrada A10 Paris – Allaines – Orléans - Bordeaux o Clermont-Ferrand

Autostrada A11 Paris – Chartres - Le Mans - Nantes o Rennes

Nazionale N10 Paris - Chartres - Châteaudun – Tours

Nazionale N154 Rouen - Dreux - Chartres – Orléans

Nazionale N23 Chartres - Nogent-le-Rotrou - Le Mans ou Alençon

Nazionale N12 Paris - Alençon – Bretagne

In autobus

Autostazioni di Chartres, Dreux, Châteaudun e Nogent-le-Rotrou

Contatto

Comité Départemental du Tourisme d'Eure-et-Loir

10 rue du Docteur Maunoury – BP

6728002 CHARTRES CEDEX

Tel: +33 (0)2 37 84 01 00 – Fax : +33 (0)2 37 36 36 39

Cosa vedere