Rendez-vous a Narbonne

  • © Christian Musat

  • © Ville de Narbonne - Laurie BIRAL

  • © Ville de Narbonne - Lisa DEBANDE

  • © Ville de Narbonne

  • © Narbonne

  • © Christian Musat

Rendez-vous a Narbonne 11100 Narbonne fr

Narbonne, lo Spirito d’Apertura

All’inizio si è incerti, si pensa di essere solo di passaggio… ma poi, voilà, Narbonne, la bella città romana ha più di un asso nella manica:

  • una spiaggia interminabile di sabbia fine, per 3.000 ore di sole all’anno
  • 6 musei
  • 16 monumenti classificati
  • il Canale de la Robine, nel Patrimonio mondiale dell’UNESCO
  • un Parco Naturale Regionale
  • 2 massicci naturali classificati
  • 2 AOC (Appellations d’Origine Contrôlées)
  • una predilezione per la festa con animazioni ed eventi gratuiti e di qualità per adulti e bambini

Si capisce quindi facilmente che vale la pena tornare a Narbonne.
Pochi giorni per fare conoscenza e gettare l’ancora. Da scoprire assolutamente.

Storia

Bisogna dare a Narbonne quel che è di Cesare… perchè Narbo Martius, fondata nel 118 a.C. non fu niente di meno che la prima colonia romana fuori dall’Italia.

I suoi 2500 anni di storia spiegano meglio di qualunque altra cosa perché passeggiare tra le vie della città è un vero e proprio viaggio nel tempo, con i lastricati levigati della Via Domita che fanno da primi testimoni.

Antichità, Medioevo, Rinascimento, Età d’Oro della fine del XIX secolo, il suo ricco passato ha lasciato una meravigliosa eredità patrimoniale che i monumenti classificati e i musei della città ti permetteranno di scoprire in modo approfondito, con una visita libera o guidata.

Alla fine del Medioevo, in un contesto di pace e di prosperità ritrovate, Narbonne vide affrontarsi le personalità del visconte, dei consoli e dell’arcivescovo.

Il complesso monumentale costituito da Palazzo degli arcivescovi, chiostro e cattedrale gotica Saint-Just-et-Saint-Pasteur, la cui prima pietra fu posata nel 1272, è il simbolo della potenza religiosa dei grandi prelati di Narbonne. La cattedrale di Narbonne, una delle più alte di Francia con i suoi 41 m sotto la volta, non fu mai realizzata: solo il coro è stato costruito.

Per scoprire questi luoghi intrisi di storia, bisogna percorrere il Passage de l’Ancre, proseguire nel Giardino degli arcivescovi o nell’antico quartiere dalle belle dimore austere.

Una città di musei

Diversi musei ti aiuteranno a comprendere la città e ti racconteranno la storia attraverso i secoli e i millenni.

  • L’Horreum romain
    L’unico esempio metropolitano di depositi gallo-romani di merce conservata quasi integralmente.
  • Il museo Lapidaire
    Unisce una chiesa abbandonata del gotico meridionale, una raccolta di quasi 2000 elementi di epoca romana che provengono da antichi monumenti della città, provenienti dallo smantellamento dei bastioni di Narbonne per ordine di Napoleon III. A questo titolo, costituisce la più grande raccolta in Francia per questo periodo e la più grande collezione lapidaria dopo Roma. Per sensibilizzare il grande pubblico alle ricchezze patrimoniali ed artistiche di Narbonne, la città ha avuto l’idea di mettere in scena uno spettacolo audiovisivo interattivo e rispettoso del luogo.
    Attraverso uno spettacolo di suoni e di luci che ha luogo in epoca romana e che termina nel Rinascimento, farai un viaggio artistico e culturale al tempo stesso a Narbonne e intorno al mondo.
  • Il museo archeologico
    Noto per essere uno dei musei più ricchi di Province, esattamente il terzo dopo quelli di Lione e Digione. Ordinato secondo tematiche, le sale ospitano, tra l’altro, un’eccezionale collezione di affreschi murali romani, riesumati dal suolo di Narbonne al Clos de la Lombarde dopo diversi decenni di scavi condotti dal Groupe de Recherches Archéologiques du Narbonnais (GRAN).
  • Il museo d’arte e di storia
    Noto per possedere la più bella collezione di maioliche in Francia, dopo il Museo Nazionale della Ceramica di Sèvres, il museo d’arte e di storia di Narbonne offre ai visitatori, grazie ad una museografia adattata, una notevole collezione di dipinti orientalisti, giudicati dagli specialisti come non aventi uguali nel territorio francese.
  • La casa con le persiane verdi che ha visto nascere il poeta Charles Trenet
    La casa natale di Charles Trenet ha ricevuto la denominazione “Maison des Illustres” dal ministero della Cultura. La casa del poeta ritrova aria di giovinezza e invita i visitatori a scoprire il suo straordinario giardino nel quadro di una nuova scenografia audiovisiva ed interattiva. Ci si potrà così immergere nell’universo poetico e ludico di Charles Trenet, guidati dalla voce dei suoi genitori e di Charles stesso, con i suoi versi più conosciuti e le illustrazioni del disegnatore Cabu, acceso sostenitore di Charles Trenet. Ogni piano riserva delle sorprese…
  • L’abbazia di Fontfroide
    L’abbazia di Fontfroide è una magnifica abbazia, in origine benedettina poi integrata all’ordine cistercense tra il 1144 e il 1145. Situata nel cuore del massiccio dei Corbières, è un edificio d’eccezione.

Destinazione ideale per vacanze in famiglia

Narbonne colpirà tutta la famiglia, dai più grandi ai più piccoli, sia che tu scelga le sue spiagge, la dolcezza della vita o le variegate attività sportive e ludiche proposte:

  • Narbonne Plage con le attività nautiche
  • La riserva africana di Sigean con leoni e giraffe

Le animazioni estive ti permettono di trascorrere piacevoli momenti in famiglia. Per i curiosi, l’Ufficio del turismo e il servizio Cultura organizzano durante le vacanze scolastiche giochi didattici e divertenti per imparare divertendosi. Il patrimonio non avrà più alcun segreto per i bambini. Potrai scegliere a tuo piacimento come visitare il patrimonio di Narbonne. Il centro città può essere facilmente percorso a piedi.

Per una rapida scoperta delle ricchezze dell’antica capitale del territorio di Narbonne, scarica gratuitamente gli itinerari nei quartieri Cité e Bourg sul suo Iphone o smartphone dal sito internet ufficiale.
Per conoscere meglio la ricca eredità lasciata da 2500 anni di storia, scegli tra le diverse proposte.

  • Scegli una visita guidata per visitare il museo o un altro luogo di tua scelta
  • Noleggia un audio guida su Ipod (disponibile presso l’Ufficio del turismo)
  • Acquista un Pass Monument Musées (accesso a 7 siti ad una tariffa privilegiata)

I grandi eventi

Per tutto l’anno, Narbonne organizza numerosi eventi ed animazioni gratuiti e festivi, per grandi e piccoli.

Le festività iniziano dal 21 giugno con la Festa della Musica e con il lancio dei “Tempos d’été”, con un programma che ruota intorno alla danza, alle animazioni culturali e ai festival.
A Narbonne Plage il programma ruota intorno a: musette (danza pastorale), cabaret, grandi orchestre, gruppi “Nouvelles Scènes”, serate DJ, tournée estive..

Da non perdere

  • Festival National de Théâtre Amateur :
    10 giorni di rappresentazioni teatrali di autori classici e contemporanei fanno di Narbonne, da 28 anni, l’Avignone degli attori amatoriali.
  • Horizon Méditerranée :
    Manifestazione estiva dedicata alle culture mediterranee che propone concerti, spettacoli musicali, esposizioni, conferenze, pasti condivisi e numerose altre animazioni
  • Festival Musique et Histoire de Fontfroide :
    Come ogni anno, la bella abbazia cistercense ospita grandi artisti in occasioni di sontuosi concerti nelle sale più prestigiose.
  • Festival Musique au Présent :
    Festival che ha come vocazione quella di sostenere ed incoraggiare la creazione musicale di oggi in tutte le sue forme con concerti ed incontri tra artisti e pubblico.
  • Semaine Bavaroise :
    Per festeggiare il gemellaggio con la città di Weilheim in Germania, ogni due anni si tiene una settimana dedicata al folklore e alla cucina bavarese.
  • Mémoires d’Antan :
    Oltre 100 artisti e volontari invadono il cuore della città per ripercorrere un periodo importante della storia di Narbonne.
  • Festival Trenet, Ya d’la Joie :
    Per concludere l’estate, tutti gli anni negli ultimi giorni di agosto, la città di Narbonne organizza il Festival Trenet: festival delle arti della strada, animazioni, concerti d’eccezione, esposizioni, visite. La città di Narbonne si anima per celebrare il suo “Fou chantant” cantato e riconosciuto in tutto il mondo. Unire culture e persone, animare le strade, dare un’anima alla città: l’anima del poeta! 

I sapori

Il territorio di Narbonne, i massicci della Clape, di Fontfroide o delle Corbières sulle rive del Mediterraneo offrono territori unici.

Le Halle centenarie di Narbonne offrono una selezione curata a tutti gli intenditori: olive, miele, timo, rosmarino, ostriche, sardine, ma anche vini AOC e IGP (da consumare con moderazione)… I più curiosi potranno recarsi presso i produttori per una degustazione.

Accesso e distanze

Parigi /Narbonne

- Autostrada: 789km
- TGV: 4 ore e 30
- Aereo: 1 ora dagli aeroporti di Perpignan-Rivesaltes (45 min da Narbonne), di Montpellier (1 ora) e di Tolosa (1 ora e 30) 

Tolosa / Narbonne
- Autostrada: 152 km
- TGV: 1 ora e 15

Montpellier / Narbonne
- Autostrada: 94 km
- TGV: 50 min

Barcellona / Narbonne
- Autostrada: 253 km
- Treno Corail : 3 ore e 30

Informazioni
ASF (Autostrade Sud della Francia)
Due uscite: Narbonne Sud (n°38) e Narbonne Est (n°37)
Autoroutel: + 33 (0)8 92 70 70 01 (0,34€ al minuto)
 

Stazione SNCF
Avenue Carnot
Tel. : 36 35 (0,34€ al minuto) Numero nazionale
Tel.: +33 (0)800 88 60 91 (gratuito) Numero regionale (informazioni circolazione regione Linguadoca Rossiglione)

 

Contatti

Ufficio del turismo di Narbonne
31, rue Jean Jaurès
11100 Narbonne

Tel.: + 33 (0)4 68 65 15 60
info@narbonne-tourisme.com

Annexe de Narbonne Plage (aperto dal 1^ aprile al 1^ ottobre)
Avenue des Vacances
11100 Narbonne Plage
Tel.: + 33 (0) 4 68 49 84 86
ot.narbonneplage@mairie-narbonne.fr


L’abuso di alcool può nuocere alla salute, consumare con moderazione.

Cosa vedere

Nei dintorni