Rendez-vous nel Comune di Bergerac

  • Porto di Bergerac

    Porto di Bergerac

    © Pays du Grand Bergeracois

  • Villaggio Medievale di Issigeac

    Villaggio Medievale di Issigeac

    © OT Issigeac

  • Château de Bridoire

    Château de Bridoire

    © Florent Piednoir

  • Cyrano de Bergerac

    Cyrano de Bergerac

    © Mairie de Bergerac

  • Bastia di Monpazier

    Bastia di Monpazier

    © OT Monpazier

  • Vino di Monbazillac

    Vino di Monbazillac

    © CIVRB

  • Vini di Bergerac

    Vini di Bergerac

    © CIVRB

  • Bicchieri di Monbazillac

    Bicchieri di Monbazillac

    © CIVRB

  • Gastronomia del Périgord

    Gastronomia del Périgord

    © Chambre d'Agriculture Dordogne Périgord

  • Gastronomia nel Périgord

    Gastronomia nel Périgord

    © Chambre d'Agriculture Dordogne Périgord

  • Vigneti nel Comune di Bergerac

    Vigneti nel Comune di Bergerac

    © CIVRB

  • Concerto a Bergerac

    Concerto a Bergerac

    © Mairie de Bergerac

  • Concerto a Bergerac

    Concerto a Bergerac

    © Mairie de Bergerac

  • Teatro a Bergerac

    Teatro a Bergerac

    © Mairie de Bergerac

Rendez-vous nel Comune di Bergerac Rue des Faures 24100 Bergerac fr

Bergerac città storica

BergeracUna bellissima città sulle rive della Dordogna, il ricordo vivo di gabarre che trasportano merci tra il Massiccio Centrale e Bordeaux, una deliziosa città con tratti sia medievali che rinascimentali e… il fantasma di Cyrano che, nonostante la sua fama, non ci mise mai né piede né naso! Per quel che riguarda i musei, l’impronta della regione è una costante: il “Musée d’Anthropologie du Tabac” è uno dei più visitati, mentre l’industria del trasporto fluviale e il vino vanno a braccetto in una bella casa tradizionale a due passi dal fiume. Al di là della città, il Comune di Bergerac celebra la sua arte del vivere. I castelli di Monbazillac e di Bridoire proteggono Bergerac a sud, quelli di Biron, Montréal e Montaigne lo fanno dall’altra parte del territorio. Le bastie, città fortificate risalenti all’epoca della guerra dei Cent’Anni, continuano ad essere prospere grazie ai vari turisti stranieri, soprattutto gli inglesi. Tuttavia i mezzi di trasporto si sono evoluti nel frattempo, grazie anche all’aeroporto Bergerac Dordogne-Périgord, che ormai fa sembrare il Périgord come una destinazione di prossimità per molti visitatori europei. 

Idee per lo sport

Se il patrimonio locale ti lascia letteralmente di sasso, puoi scegliere tra diverse soluzioni. Diversi artisti e artigiani si sono stabiliti qui, e hanno sviluppato le fini arti della ceramica e della smaltatura.

La canoa, il golf, l’equitazione e il ciclismo sono le attività principali…senza dimenticare la più importante: il dolce far niente. C’è anche la possibilità di fare dei giri in mongolfiera, in canoa rabaska, in paracadute, o più tranquillamente in calesse o gabarra.

Bergerac è un paese della cuccagna per gli amanti della natura e dell’autenticità, con vigne, foreste di pini, fiumi (come la Dordogna), paesaggi da sogno e sentieri battuti.

Eventi e manifestazioni

Per quel che riguarda la mondanità, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Eventi gastronomici, festival, concerti, manifestazioni sportive. L’intera città di Bergerac si mobilita in occasione dei grandi eventi; di questi si segnalano: l’”Assiette de Cyrano”, il Festival Flamenco, l’Itinerario Medievale, l’Estate Musicale di Bergerac, il festival Jazz Pourpre, il “Mai des Arts” e molti altri. Come seguirli tutti? Niente di più semplice, segui la rubrica «Agenda» del sito Internet dell’Ufficio del Turismo. 

Gastronomia locale

Da dove cominciare? La reputazione internazionale della cucina del Périgord? Sottaceti, filetto d’anatra, foie gras, omelette ai tartufi, fragole e noci del Périgord… Per soddisfare la sete, assapora i vini di Bergerac: Monbazillac, Pécharmant, Saussignac, rossi, rosé fruttati, bianchi liquorosi… A ogni degustazione  il suo insieme di sapori e di aromi, preparati da viticultori appassionati. Lasciati anche tentare da una passeggiata nelle vigne, un incontro con le cantine e magari anche uno spuntino accompagnato da una buona bottiglia.

Bergerac, una vera fonte d’ispirazione per il vostro prossimo viaggio!

Come arrivare a Bergerac

In aereo

Aeroporto Bergerac Dordogne Périgord

In treno

Collegamento Bordeaux/Sarlat

In auto 

Parigi: 600 km prendendo le A10 – A71 – A20 – A89 – D709  

Lione: 507 km prendendo le A47 – A72 – A710 – D941 – N89 – A89 – A20 – A89– N21

Bordeaux : 112 km prendendo le N89 – A89 – D709 

Tolosa: 205 km prendendo le A62 – N21

Contatto

Office de Tourisme de Bergerac Pourpre

97, rue Neuve d'Argenson

24100 BERGERAC

Tel.: 00 33 (0)5 53 57 03 11 - Fax : 00 33 (0)5 53 61 11 04

Related videos

 
 

Sponsored videos