Rendez-vous nell'Aveyron

  • © CDT Aveyron

  • © CDT Aveyron

  • © CDT Aveyron

Rendez-vous nell'Aveyron Aveyron fr

Qualche anno fa, quando si parlava di Aveyron, molti si chiedevano: “Ma l’Aveyron dov’è?”. Era sufficiente citare qualche nome per far chiarezza al proprio interlocutore, come Roquefort, Laguiole, Larzac, Conques, tutti associati ai piaceri della tavola, alle tradizioni e al savoir-faire culinario.

L’Aveyron, territorio ricco di contrasti

A sud del Massiccio Centrale, il dipartimento si trova al crocevia tra Aquitania, Linguadoca e Alvernia, diventando così un luogo di incontri dove la tramontana e l’altano delimitano i loro territori. Ma l’alchimia della storia ha forgiato un’identità forte, la cui ricchezza risiede nell'aver conciliato molte differenze.

Per 200 km da nord a sud, l’Aveyron mostra aspetti contrastanti, scavalca i torrenti e sorvola le praterie. L’aria si riversa da tutte le parti, al crocevia delle influenze oceaniche e mediterranee.

L’Aveyron, terra del passato e del futuro

Da qualche decennio gli stabilimenti di attrezzature di automobili hanno dato il cambio alle industrie tradizionali: Laguiole fabbrica coltelli, Michel Bras stimola le papille gustative con piatti sofisticati e Millau prepara guanti di haute couture. Dalla cima del Lévézou agli altipiani di Saint-Affriche, i greggi di Rochefort producono il latte per preparare il formaggio. I vitelli di Ségala e le mucche dell'Aubrac pascolano su pendii e altopiani, che oggi vengono percorsi dai pellegrini che si recano a Santiago de Compostela.

Giorno dopo giorno, l’Aveyron fabbrica il suo avvenire e progetta di rinnovarsi, e si premura di rispettare il suo patrimonio naturale e architettonico.

L' Aveyron, territorio tutelato

Gli abitanti dell’Aveyron sono riusciti a proteggere il loro territorio da terribili aggressioni, senza mai smettere di essere innovativi e di aprirsi alla modernità. Alcuni ambiscono a questo privilegio di tranquillità e convivialità, e sognano di scoprire questi luoghi carichi di emozioni.

Come arrivare in Aveyron

  • Con l’aereo: Aeroporto di Rodez-Aveyron

Collegamenti quotidiani Parigi Orly-Rodez

Collegamenti Lione-Rodez 

Collegamenti Londra Stansted-Rodez

Collegamenti Charleroi Bruxelles-Rodez

Collegamenti Dublino-Rodez

Collegamenti Porto-Rodez

  • Con l’auto:

Arrivando dal Nord, da Parigi e da Ovest:

A20 (uscita 56) fino a Figeac, poi N140 (asse Brive-Mediterraneo) da Decazeville o A71 fino a  Clermont-Ferrand, poi A75 fino a Séverac.

Arrivando da Lione e dall’Est:

A47 o N88 da Saint Etienne, Le Puy e Mende o N9/A75.

Arrivando da Sud-Ouest:

A20 per Montauban fino a Caussade, poi D926 da Caylus o A68/N88 da Albi e Carmaux, Albi D999, St Affrique, Millau.

Arrivando da Sud-Est, Marsiglia e Montpellier:N109 o A9, poi N9/A75 da Lodève.

  • Con il treno: Stazione di Rodez

Parigi-Rodez

Parigi-Villefranche de Rouergue

Tolosa-Rodez

Parigi-Millau

Contatto

Comité Départemental du Tourisme de l'Aveyron

17 rue Aristide Briand

BP 831

12008 Rodez

Tel. 05 65 75 40 12

 

Related videos

 
 

Sponsored videos