Rendez-vous nell'Orne

  • © CDT Orne

  • © Musée des Beaux Arts et de la Dentelle d'Alençon

  • © CDT Orne

  • © CDT Orne

  • © CDT Orne

  • © D. Commenchal

Rendez-vous nell'Orne Orne fr

A metà strada tra il Mont Saint Michel, le spiagge dello Sbarco e i Castelli della Loira, lontano da sentieri battuti, venite a scoprire l’eleganza di una Normandia autentica e fuori dal tempo!

Benvenuti nell’Orne, dove si coniugano perfettamente la bellezza selvaggia della campagna, il fascino delle città, i prodotti tipici e il talento degli artigiani.

Dalla città medievale di Domfort alla tappa finale dello Sbarco in Normandia a Montormel (Poche de Falaise-Chambois), passando dal castello di Carrouges o dai manieri del Perche, l’Orne ha attraversato varie epoche preservando le tracce della sua ricca storia. Strettamente legato all’Orne, il cavallo dispone della sua Versailles, l’Haras national du Pin, che stupisce sia gli appassionati di equitazione che per la bellezza architettonica.

Alençon è famosa per i merletti, in particolare per il “Punto di Alençon” che rientra nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. L’Orne sa anche coltivare il suo lato artistico: che uno sia un pittore come Courbet, Corot o Sain a Saint-Céneri-le-Gérel, filosofi come Alain a Mortagne-au-Perche, o scrittori come la Contessa di Segur a Aube, l’Orne ha dimostrato di essere una vera terra d’ispirazione.

Attraversato dai parchi naturali Normandia-Marne e dal Parco del Perche, l’Orne è una terra che appassiona molto gli amanti della natura. La Suisse Normande e il suo sito principale (la Roche d’Oëtre), le Alpi Mancelles, le foreste del Perche, di Andaines e di Ecouves permettono di praticare sport come passeggiate a piedi, in bici o a cavallo. Le vie verdi Alençon-Condé-sur-Huisne e Flers-Domfront sono tra le preferite delle famiglie. Per un po’ di riposo e di rimessa in forma, venite nella verdeggiante stazione termale di Bagnoles-de-l’Orne!

Durante l’anno, nell’Orne si può assistere a diversi eventi, come il “Settembre Musicale” dell’Orne, appuntamento irrinunciabile per gli appassionati di musica lirica e momento culminante della stagione culturale dell’Orne, ricca di vari festival musicali (“Le Printemps de la Chanson”, “Festival Autour d’un Piano”, “Festival Art Sonic”…). In estate migliaia di visitatori si recano al parco del Castello di Carrouges per assistere alla “Fête de la Chasse et de la Pêche’’.

Gli appassionati di cavalli si possono incontrare al “Jeudis du Pin”, presentazione musicale degli stalloni di Haras du Pin, o durante le corse ippiche organizzate negli ippodromi dell’Orne. Qualche settimana prima di Natale i paesini del dipartimento si ornano di mille colori in occasione del Concorso delle Città e dei Paesi illuminati e offrono una vera sinfonia di luci.

Camembert, succo di mela, sidro, sidro di pere, sanguinaccio di Mortagne-au-Perche… l’Orne vi invita a provare le sue specialità! Durante la Rivoluzione francese, nel cuore dell’Auge, Marie Harel mise a punto la ricetta di quello che sarebbe diventato uno dei formaggi più conosciuti al mondo: il Camembert. Nei dintorni di Camembert, i meli ricordano che l’Orne è la patria del sidro, delle mele e del calvados che recano il marchio AOC. Meno noto è il sidro di pere, che viene considerato lo champagne della Normandia, e che trova nella regione di Domfront l’unico territorio AOC in Francia.

Che siate cavalieri, golfisti, agricoltori, rigattieri, girandoloni o epicurei, nell’Orne e in Normandia potrete ritrovare il vostro stile!   

Related videos

 
 

Sponsored videos

 
 
 
 

Cosa vedere