Il Parco naturale regionale dei Causses du Quercy

  • Caselle

    Caselle

    © CRTMPD

  • Vallée du Lot

    Vallée du Lot

    © CRTMPD

Il Parco naturale regionale dei Causses du Quercy 4600 Cahors fr

Creato nel 1999, il Parco naturale regionale dei Causses du Quercy (176.000 ettari) crea un’ampia fascia centrale dal nord al sud nel dipartimento del Lot.

Quasi 29.000 persone vivono in questo parco naturale regionale che, nel 2007, ha firmato la Carta europea del Turismo Sostenibile negli spazi protetti.

Paesaggi creati dall’acqua

Dal gouffre de Padirac fino alla cittadina di Lalbenque, capitale del tartufo nero del Quercy, attraverserai paesaggi modellati dall’acqua: l’acqua dei fiumi del Lot e del Célé e quella che circola tra le fenditure delle rocce calcaree.

In superficie è un susseguirsi di insenature, canyon e distese d’erba rinfrescate da boschi di piccole querce. Sotto i vostri piedi, voragini e risorgive si spartiscono il mondo sotterraneo..

Idee di visita

Niente di impressionante, quindi, se questo Parco naturale è rinomato per gli sport d’acqua, per le scalate e la speleologia. Conta d’altronde 22 siti internet ecologici eccezionali e 2 spazi naturali sensibili che potrai esplorare grazie ad alcuni sentieri.

Avrai il piacere di scoprire un’architettura dove si esprime l’arte di costruire con pietra secca, senza legante né malta.

Abitazioni di carattere e graziose cittadine, muretti che fiancheggiano i sentieri, gariotte e cazelle (rifugi dei pastori), fontane e lavatoi: l’impronta secolare dell’uomo è onnipresente.

Per finire, potrai visitare 4 dei principali siti dei Midi-Pirenei: 

  • Rocamadour
  • Saint-Cirq-Lapopie
  • la grotta di Pech Merle
  • le città di Cahors e Figeac, alle porte del Parco