Il Parco naturale regionale dei Pirenei dell’Ariège

  • Laghetto di Payregrand

    Laghetto di Payregrand

    © SMPNR - PA

  • Le Couserans, piccola provincia dei Pirenei nella parte occidentale del dipartimento dell'Ariège

    Le Couserans, piccola provincia dei Pirenei nella parte occidentale del dipartimento dell'Ariège

    © ADT 09

Il Parco naturale regionale dei Pirenei dell’Ariège Ferme d'Icart 09240 Montels fr

Nel cuore dei Pirenei, a sud di Tolosa, questo Parco naturale regionale di 250.000 ettari si sviluppa intorno a Foix e Saint-Girons, nell’Ariège.

Creato nel 2009, il parco naturale regionale dei Pirenei dell’Ariège comprende le alti valle e le cime collocate sulla frontiera tra Arriège e Andorra. Queste ultime raggiungono 3000 m di altitudini, come il Mont Valier, il Montcalm e la Pique d’Estats.

Il Parco si sviluppa ugualmente sulle colline dell’Ariège e nella regione del Plantaurel, con una vegetazione di tipo mediterraneo..

Idee di visita

Questo parco naturale dagli ambienti e rilievi diversificati farà la felicità degli escursionisti diretti verso il Monte Valier e i laghetti di Bassiès.

Tuttavia, valli, alpeggi, foreste e sentieri sono accessibili a tutti. Sono 38 i luoghi raggiungibili in meno di 20 minuti di cammino, come il Col de la Core, la tavola di orientamento di Balacet, il Rocher du Lauradou nei pressi di Auzat.

Patrimonio preistorico

Il Parco naturale regionale dei Pirenei dell’Ariège custodisce un patrimonio preistorico unico in Europa. Da non perdere: le grotte rupestri di Niaux e del Mas d’Azil, che compaiono tra i grandi siti dei Midi-Pirenei.

Sono associate ai castelli di Montségur e di Foix e alle città di Saint-Lizier e di Mirepoix nella collezione “Arriège, 14.000 anni di storia”.

Il tuo soggiorno potrà svolgersi in uno dei numerosi gîtes o B&B qualificati “Marque Accueil du Parc”.

Da lì sarà possibile osservare fauna e flora locale. In effetti, il Parco contribuisce alla protezione delle numerosi specie endemiche: camoscio dei Pirenei, gipeto barbuto, gallo cedrone, giglio dei Pirenei…