Parigi sotterranea alla scoperta del Réservoir de Montsouris

  • Parigi sotterranea - Réservoir de Montsouris

    Parigi sotterranea - Réservoir de Montsouris

    © Arnaud Bouissou - MEDDE

  • Parigi sotterranea - Réservoir de Montsouris

    Parigi sotterranea - Réservoir de Montsouris

    © Arnaud Bouissou - MEDDE

  • Parigi sotterranea - Réservoir de Montsouris

    Parigi sotterranea - Réservoir de Montsouris

    © Arnaud Bouissou - MEDDE

Parigi sotterranea alla scoperta del Réservoir de Montsouris Parigi fr

E' uno dei principali serbatoi di Parigi, una vera cattedrale d'acqua, un luogo insolito e segreto...

Dall’esterno si mimetizza: ai margini di rue de la Tombe-Issoire, nel 14° arr., appare un lungo edificio, attorno il verde, un muro di pietra e sopra una copertura di vetro e metallo, nella tipica architettura dell’800. Ma è quello che non si vede, ad essere straordinario... Un capolavoro dell’ingegnere Eugène Belgrand, costruito fra il 1869 e il 1875 e unico nel suo genere, in grado di stoccare 300.000 m3 d’acqua proveniente da Nemours, Provins, Fontainebleau,dalla regione di Sens e assicurare l’approvvigionamento d’acqua a 1/5 della popolazione parigina. Non a caso è stato a lungo il più grande serbatoio d’acqua potabile non solo di Parigi, ma del mondo! All’interno,delle lunghe gallerie a due livelli, 254 m dilunghezza e 127 m di larghezza, ospitano dei bacini d’acqua purissima. Volte ad arco, una foresta di 900 pilastri, l’insieme assomiglia stranamente a un’immensa cattedrale o a un misterioso complesso termale underground.

Come funziona?

In un fragore di cascata, la gestione delle acqueoggi è totalmente automatizzata. Per regolare il livello dell’acqua, occorre tener conto dei picchi di consumo che sono massimi alla mattina e minimi dalle 3 di notte. Nei periodi di grande caldo occorre prevedere un consumo di 100.000 m3 in più. Nei serbatoi superiori,il livello dell’acqua è di 3,30 m, mentre iserbatoi inferiori sono più profondi con un’altezza di 7,5 m e l’acqua che raggiunge i 5 m. In totale i 4 serbatoi contengono 300.000 m3 d’acqua, un “mare” sotto Parigi... Per ragioni disicurezza, il Réservoir de Montsouris, aperto al pubblico in passato, oggi non si visita più.

5 grandi serbatoi per "dissetare" Parigi

Oltre a Montsouris, sono altri 4 i grandi serbatoi parigini: Haÿ-les-Roses, Saint-Cloud, Ménilmontant e Les Lilas. Montsouris manda acqua a gran parte della Rive Gauche e alla parte bassa della Senna. Ai 5 grandi serbatoi si aggiungono 3 cisterne che alimentano i quartieri alti di Parigi, Montmartre e Belleville. E per rimanere in tema di cifre, vale la pena di ricordare che fuori, in superficie, Parigi conta attualmente 1.200 fontane pubbliche, dalle famose fontane Wallace di fine ‘800 alle fontane contemporanee.

›››www.eaudeparis.fr

Maggiori informazioni

Destinazioni