Rendez-vous in Piccardia

  • © CRT Picardie AS Flament

  • © CRT Picardie comdesimages.com

  • © CRT Picardie Sam Bellet

  • © CRT Picardie Virginie Potdevin

  • © CRT Picardie Sam Bellet

  • Cattedrale di Amiens

    Cattedrale di Amiens

    © CRT Picardie AS Flament

  • Cattedrale di De Laon

    Cattedrale di De Laon

    © CRT Picardie Sam Bellet

  • © CRT Picardie Tibo.org

  • Castello di De Chantilly

    Castello di De Chantilly

    © CRT Picardie Michel Chretinat

Rendez-vous in Piccardia

Se cercate scenari diversi, grandi spazi di natura protetta, se volete capire la ricchezza di un patrimonio di cultura attraverso chi sappia comunicarvene l’emozione, se pensate che gli incontri che si fanno siano altrettanto importanti dei luoghi che si visitano, allora la Piccardia vi conquisterà!

La Piccardia, terra di grandi spazi

Culla di dinastie reali, la Piccardia colora le vacanze con il blu della costa e il verde delle valli, del marais e delle foreste. La Baia della Somme vi propone numerose attività all’aria aperta : kayak, kart a vela, randonnée a piedi, a cavallo o in bicicletta... 
Dalla Maison de la Baie de Somme et de l'Oiseau, il centro dedicato della Baia della Somme e agli Uccelli, al Parco ornitologico di Marquenterre, la Piccardia affascina gli appassionati di ornitologia e di grandi spazi di natura protetta. Gli adepti di botanica saranno conquistati invece dal gran numero di giardini e parchi importanti, fra cui I giardini di Valloires . Artigiani d’arte mostrano tutto il loro savoir-faire nella tassidermia, la ceramica, il velluto goffrato.

Una regione impregnata di storia  

La Piccardia vanta un ricco patrimonio di arte sacra che comprende in particolare la Cattedrale Notre-Dame d'Amiens, Cattedrale di Senlis, la Cattedrale di Beauvais, il Sito abbaziale di Saint-Michel-en-Thiérache e la  Basilica di Saint-Quentin. Come prova il Festival internazionale di storia viva, la regione è stata profondamente segnata dal Medioevo. Le Seigneuriales de Coucy, le Fêtes du Bouffon, le Médiévales de Laon e la Festa medievale d'Eaucourt ricreano l’atmosfera del Medioevo, così pregnante nella Città medievale di Lucheux. Il Castello di Pierrefonds, il Castello di  Condé  e il Centro d'Accoglienza e Interpretazione di Thiepval evocano altrettanti frammenti di storia della Piccardia.

Memoria 14-18

Le tracce della Prima Guerra Mondiale sono ampiamente visibili in Piccardia. Da visitare numerosi luoghi della memoria e di storia: il centro d’accoglienza e di interpretazione di Thiepval, il Memoriale e il Museo Nazionale Australiano di Villiers-Bretonneux, il Memoriale e il Museo sudafricano a Longueval, Pozières (cimitero britannico e Memoriale Australiano), il Museo Somme 1916 a Albert, il Memoriale per i soldati di Terranova a Beaumont Hamel, il cimitero cinese a Nolette (nei pressi di Abbeville), la Caverne du Dragon e il museo dello Chemin des Dames a Oulches-la-Vallée-Foulon, il Fort de COndé nella Valle dell’Aisne, il monumento della Côte 204 a Château-Thierry, i cimiteri americani di Seringes-et-Nesles, Belleau e Bony, il museo della Cooperazione franco-americana a Blérancourt.

Una cucina generosa

La tavola in Piccardia è tanto generosa quanto i Piccardi sono ospitali. Piatti forti : la ficelle piccarda, il pâté d’anatra in crosta, il coniglio alle prugne, le anguille, le cozze. Fra le specialità gastronomiche, figurano le rissoles dei Siri di Coucy del Soissonnais, la caghuse (ossobuco di maiale) e il soissoulet, a base di fagioli di Soissons. 
Al momento del dessert o all’ora della merenda, che tentazioni ! : il gâteau di Compiègne, i Picantins, i macarons e le tegole al cioccolato d'Amiens, o ancora il raffolait (confettura di latte)... 
Come aperitivo d’obbligo la Folie Douce, vino a base di frutti rossi. Il sidro di pere e lo champagne della parte nell’Aisne della Valle della Marne (da dove arriva il pinot meunier) aggiungono un tocco di festa alla tavola.

Eventi & scoperte in Piccardia

Tanti gli appuntamenti : il Premio di Diana e il Premio dello Jockey-Club Chantilly fanno parte delle grandi corse di cavalli. Le Giornate della Rosa all'Abbazia di Chaalis e le Notti del Fuoco al Castello di Chantilly aggiungono un’esplosione di colori a un soggiorno in Piccardia. Colori che evocano quelli che ornano le cattedrali e che anche Notre-Dame d'Amiens ritrova, grazie a uno spettacolo «  son et lumière », alcune settimane all’anno.La storia reinventata in un piccolo villaggio dei Galli vi aspetta al Parco Astérix. Un parco in cui si vivono emozioni e sensazioni da convidere con la famiglia e gli amici, come a  La Mer de Sable, a Samara o nel parco di divertimenti Saint-Paul. In Piccardia, noi consideriamo i visitatori come amici e il nostro più grande piacere è far loro piacere.

Un turismo a misura d’uomo, una  relazione di complicità, attenzioni « solo per voi » : è lo Spirito della Piccardia !

 

Related videos

 
 

Sponsored videos