Rendez-vous a La Piscine - Museo d'Arte e Industria di Roubaix

  • La Piscine à Roubaix

    La Piscine à Roubaix

    © Atout France/Eric Larrayadieu

  • La Piscine à Roubaix

    La Piscine à Roubaix

    © Atout France/Eric Larrayadieu

Rendez-vous a La Piscine - Museo d'Arte e Industria di Roubaix Roubaix fr

In passato piscina adorata dagli abitanti di Roubaix, La Piscine ospita ora il Museo d'Arte e Industria André Diligent.

Da piscina municipale a museo d'arte e industria 

Costruita dall'architetto Albert Baert, tra il 1927 e il 1932, la piscina ricevette da subito una forma tipica di un'abbazia (4 lati che circondano un giardino interno alla maniera dei chiostri).

Ultramoderno per l'epoca, il suo interno sfoggia delle decorazioni in stile Art déco. Proprio qui moltissimi abitanti della città di Roubaix - di ogni classe ed estrazione sociale- sono venuti a fare il bagno per oltre 50 anni. 

Nel 1985, sono stati costretti ad accettare la chiusura della loro piscina. Il soffitto, ormai molto fragile, metteva a repentaglio la loro sicurezza. 

Verso la fine del 2001, ben 16 più tardi, La Piscine, restaurata, riapre i battenti, questa volta come museo. 

Il bacino centrale: luogo emblematico della Piscine

All'ingresso, la facciada di mattoni rossi che nasconde La Piscine è ancora quella della vecchia fabbrica tessile Hannart-Prouvost. Un resto che fa rivivere il passato dell'industria tessile di Roubaix, che il museo cerca di mettere in risalto. 

Del bacino centrale resta ormai soltanto una vasca d'acqua, che rende omaggio alll'originaria funzione de La Piscine. Il luogo è impreziosito dal portico di Sandier e dalla vetrata colorata raffigurante il sole. Tutto esito di un attenta opera di restauro. 

Da ogni lato della vasca, sui bordi, potrete ammirare il giardino delle sculture.
Una collezione che riunisce, in particolare, quattro opere di Alfred Boucher (La speranza, La Fede, La Tenerezza e La Carità). Lo spazio ospita anche esposizioni, performance e sfilate di moda. 

Attorno al bacino, gli antichi spogliatoi dei bagnanti sono stati trasformati in vetrine. Qui troverete custodite collezioni di ceramiche, composizioni di vasi e statuette della Manifattura di Sèvres e alcune opere firmate Picasso o Fernand Léger.

Al primo piano troverete, invece, ricche collezioni tessili (dall' Antichità fino alla più recente produzione francese dal 1835 al 1940) e accessori. 

Un giardino interno e una ricca collezione di Belle Arti 

Scoprite anche gli altri ampi spazi che si snodano oltre la vasca d'acqua. 

Cominciate con il giardino interno, che ricorda quelo di un chiostro e ospita un giardino botanico di piante tessili.

Tutto intorno, nei vecchi bagni, è esposta la collezione delle Belle Arti, dove potrete ammirare dipinti del XIXesimo e XXesimo secolo. 

Il museo accoglie anche spesso delle mostre di arte contemporanea, di moda e di design (Stark, Gavoille, Garouste e Bonelli…) e presenta ogni anno una quindicina di esposizioni temporanee. 

Indirizzo

La Piscine - Museo d'Arte e Industrie
23, Rue de l'Espérance
59100 Roubaix

Related videos

 
 

Sponsored videos

 
 
 
 

Nei dintorni