La Réunion, un paradiso per l'osservazione delle balene

  • Snorkeling con le balene - Isola de La Réunion

    Snorkeling con le balene - Isola de La Réunion

    © J.Akhoun/Studio Lumière

  • Balene a La Réunion

    Balene a La Réunion

    © IRT/Eric Lamblin

La Réunion, un paradiso per l'osservazione delle balene re

Sull’Isola de La Réunion, durante l’inverno australe, da giugno a settembre, è possibile osservare le balene in piena parata nuziale a bordo spiaggia, assistere alla nascita di balenotteri e ammirare le loro maestose danze in mare.

Le prime balene sono generalmente avvistate verso maggio, ma è nel cuore dell’inverno australe che aumentano le possibilità di trovarle.

Arrivate direttamente dall’Antartico, approfittano delle migliori condizioni climatiche per la nascita dei loro balenotteri che non avrebbero alcuna possibilità di sopravvivenza nel freddo polare.

È l’occasione per vivere momenti magici con questi “giganti” di diverse decine di tonnellate di peso.

Le escursioni per l’avvistamento delle balene, favolosi spettacoli da non perdere, sono proposte durante la stagione da diversi esperti, la maggior parte basata a Saint-Gilles-les-Bains o al Porto.

Disponendo di un fattore simpatia senza eguali, le megattere sono un simbolo forte, un omaggio alla natura e al patrimonio vivente, che indubbiamente rappresentano una delle ricchezze dell’isola de La Réunion.

Tuttavia, questi mammiferi e i loro piccoli appena nati sono particolarmente vulnerabili in questo periodo e per la loro serenità è necessaria una cura particolare.

Nel 2010 è stata creata una carta di avvicinamento alle balene per sviluppare in modo sostenibile il “whale watching”. È stata firmata da imprese nautiche, da associazioni ed esperti del male e del litorale. Grazie ai loro servizi, si può imparare il comportamento corretto da tenere per potersi avvicinare a questi cetacei senza danneggiarli, un’occasione per poter diventare eco-responsabili!