Il Sacré-Coeur

  • Sacré-Coeur

    Sacré-Coeur

    © Atout France/PHOVOIR

Il Sacré-Coeur Avenue de la République 75011 Paris fr

Basilica del Sacro-Cuore: la Montmartre della devozione

A 130 m di altezza sulla collinetta di Montmartre, la Basilica del Sacro Cuore di Montmartre non passa certo inosservata. Alza gli occhi… è là, imponente e in risalto.

Imponente…

Grazie alla sua estetica in stile romano-bizantino, con il suo bianco immacolato che stacca dagli altri edifici religiosi della capitale.

La Basilica del Sacro Cuore è anche una sfida alle leggi della fisica in quanto necessita di colossali fondamenta. Al punto che è stato necessario costruire basi molto profonde, cioè 83 pozzi di 38 metri sotto terra per assicurare solidità all’edificio!

E per questo molti dicono che è la basilica a sostenere la collinetta, con cave di estrazione di gesso, sinonimo di fragilità.

Il contrasto…

Deriva dalla collocazione geografica del monumento, nel cuore di Parigi: il celebre quartiere di Montmartre. Luogo di divertimenti con strass e paillette ai piedi di questo luogo sacro, unico al mondo, che ogni anno attira migliaia di pellegrini francesi e di tutto il mondo.

Paradosso geografico

La Basilica del Sacro-Cuore è davvero un piacere per gli occhi. E anche il suo colore bianco intatto ha il suo fascino.

Dal 1914, nonostante il passare del tempo e l’inquinamento, l’edificio è rimasto immacolato. Il segreto? Le pietre usate per la costruzione secernono una sostanza bianca (calcina) che, per effetto della pioggia, diventa più bianca.

Un ulteriore paradosso: rispetto agli altri edifici religiosi parigini, la cui costruzione risale molto spesso al Rinascimento, il Sacro-Cuore non ha che un secolo.

Tuttavia, è il monumento religioso più visitato di Parigi dopo la cattedrale di Notre-Dame.

Decorazione e altezza

All’interno del Sacro-Cuore, rimarrai sbalordito dalle decorazioni: un enorme mosaico, un grande organo di Cavaillé-Coll e anche tesori (in una delle cripte) sapranno soddisfare la tua curiosità.

Vuoi salire ancora più in alto? Allora vai verso la cupola che culmina a 83m di altezza con una vista mozzafiato su Parigi. Magica, gigantesca, avvolgente, la Capitale è ai vostri piedi. Siete senza dubbio sul punto più alto di Parigi… dopo la Tour Eiffel.

E ora, getta uno sguardo ancora più in alto. Rimarrai ancora sorpreso: il campanile, che si prende gioco della gravità e delle altezze, ospita la campana più celebre del paese: “La Savoyarde”, opera di 19 tonnellate offerta dalle quattro diocesi della Savoia.