Le tante anime di Le Havre

  • Le Havre

    Le Havre

    © Hilke-Maunder - OTAH

  • Le Havre

    Le Havre

    © Patrick-Boulen - OTAH

Le tante anime di Le Havre Le Havre fr

E' la culla dell'Impressionismo, la città Patrimonio Unesco per le architetture di Auguste Perret, un grande porto...

Ma è anche una delle città più verdi di Francia con sorprendenti giardini pensili sui bastioni del forte, una città balneare, location di centinaia di film, a cominciare dal mitico “Porto delle nebbie” con Jean Gabin.

Una città nel segno dell'arte

A Le Havre, non lontano dal faro dell’estuario, Claude Monet dipinse il famoso quadro che darà il nome all’Impressionismo: “Impression,soleil levant”, immagine del porto ancora immerso nelle nebbie dell’alba. La straordinaria luminosità della Senna ha ispirato Monet e tanti altri artisti: Boudin, Sisley, Pissarro, Jong kind... Più tardi sono arrivati qui Dufy, Braque, Dubuffet… insomma tutti i grandi movimenti artistici moderni: Impressionismo, Fauves, Cubismo, Art Brut, hanno un legame diretto con Le Havre. Da non perdere il MuMa, il Museo Malraux d’arte moderna, con la più ricca collezione di impressionisti dopo il Museo d’Orsay di Parigi.

Una città moderna

Quasi distrutta dalla guerra, Le Havre viene ricostruita in modo razionale e moderno da Auguste Perret, con architetture di cemento che hanno valso alla città l’inserimento nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco per la modernità della concezione. Perret ha trasformato anche il modo di vivere a Le Havre, creando appartamenti moderni, luminosi, funzionali, dotati di servizi igenici completi e di elettrodomestici: da vedere l’appartamento-tipo, 99 m2 un esempio della sua idea di modernità! Altro simbolo architettonico forte in città il Volcan, centro culturale e teatro, firmato da Oscar Niemeyer.

Una città che ama il mare

Fra Le Havre e il mare c’è un legame profondo. Basta passeggiare fra le “ville balneari” del quartiere di Sainte-Adresse, per scoprire architetturee atmosfere di quando qui venivano in vacanza personaggi come Dumas figlio, Mérimée, i fratelli Goncourt, la grande attrice Sarah Bernhardt… Decisamente marinoe contemporaneo anche il nuovo volto deiDocks Vauban, ieri cuore pulsante del commerciodel cotone e del caffè e oggi location scenografica di ristoranti, negozi, spazi ludici. Come i famosi Bains des Docks progettati da Jean Nouvel, un complesso ispirato alle terme romane, che offre tutti i piaceri dell’acqua.

Su http://bit.ly/BrochureLeHavre scarica la brochure in italiano di Le Havre!

›››www.lehavretourisme.com

Articoli correlati

Destinazioni