Alexis-Joseph Mazerolle l’itinerario di un grande decoratore a Roubaix

Da 04 luglio 2015 a 13 settembre 2015
  • Alexis-Joseph MAZEROLLE (1826-1889), La Pâtisserie, Les Glaces, Le Thé et Le Café (bozza definitiva per i cartoni dell'arazzo destinati alla rotonde du Glacier dell’Opéra Garnier di Parigi), 1872 Olio su tela, Collezione privata

    Alexis-Joseph MAZEROLLE (1826-1889), La Pâtisserie, Les Glaces, Le Thé et Le Café (bozza definitiva per i cartoni dell'arazzo destinati alla rotonde du Glacier dell’Opéra Garnier di Parigi), 1872 Olio su tela, Collezione privata

    © Roubaix – La Piscine, musée d’art et d’industrie André Diligent

  • Alexis-Joseph MAZEROLLE (1826-1889), La Pêche et La Chasse (bozza definitiva per i cartoni dell'arazzo destinati alla  rotonde du Glacier dell’Opéra Garnier di Parigi), 1872 Olio su tela Collezione privata

    Alexis-Joseph MAZEROLLE (1826-1889), La Pêche et La Chasse (bozza definitiva per i cartoni dell'arazzo destinati alla rotonde du Glacier dell’Opéra Garnier di Parigi), 1872 Olio su tela Collezione privata

    © Roubaix – La Piscine, musée d’art et d’industrie André Diligent

  • Alexis-Joseph MAZEROLLE (1826-1889), Tre studi di persona tra cui il Bourgeois Gentilhomme (studio dettagli per La France couronnant Molière, Racine et Corneille, soffitto della Comédie française a Parigi), 1878-1879 Olio su tela e inchiostro Collezione Privata

    Alexis-Joseph MAZEROLLE (1826-1889), Tre studi di persona tra cui il Bourgeois Gentilhomme (studio dettagli per La France couronnant Molière, Racine et Corneille, soffitto della Comédie française a Parigi), 1878-1879 Olio su tela e inchiostro Collezione Privata

    © Roubaix – La Piscine, musée d’art et d’industrie André Diligent

Alexis-Joseph Mazerolle l’itinerario di un grande decoratore a Roubaix 23 Rue de l'Espérance 59100 Roubaix fr

Nato nel 1826, allievo della Scuola di Belle Arti, Alexis-Joseph Mazerolle è stato uno degli artisti più di successo della sua generazione.

Un’ampia retrospettiva sull’opera di Mazerolle

Principi, uomini politici e grandi industriali gli commissionarono gli arredi dei loro palazzi privati.

Il teatro di Baden-Baden, l’Opéra Garnier, il grande teatro di Angers, il Conservatorio di arte drammatica e la Borsa del commercio di Parigi possiedono ancora grandi opere di pittori.

Beneficiando di numerosi prestiti di collezioni private e pubbliche, l’esposizione di Roubaix riunirà per la prima volta un ampio campionario della propria produzione. Ai superbi disegni appartenenti a La Piscine, si aggiungeranno quelli dei fondi di atelier, totalmente inediti.

Grandi arredi superstiti della distruzione di palazzi privati saranno confrontati con piccole tele in cui il pittore dipinge con tocchi rapidi paesaggi e personaggi. Infine, i cartoni degli arazzi, realizzati dai Gobelins, completeranno il più ricco insieme, visto che dal 2010 sono riapparse opere che si credevano perdute.

Cadute nell’oblio in seguito alla scomparsa di una parte delle sue opere e in ragione della propria appartenenza alla corrente accademica, fortemente biasimata nel XX secolo ma riscoperta nel XXI con le esposizioni di Galland, Gérôme e Cabanel, Mazerolle merita che gli si renda giustizia.

La retrospettiva dell’estate 2015, che svelerà il percorso e i metodi di lavoro di un artista in conformità con il gusto della sua epoca, sarà in grado di valorizzarne l’originalità.

Indirizzo

La Piscine musée d'art et d'industrie André-Diligent
23 Rue de l'Espérance
59100 Roubaix

Tariffe

  • In periodo di esposizioni temporanee: 5,50€ / 4€
  • Fuori periodo esposizioni temporanee : 9€ / 6€

Nei dintorni