Antarctica al musée des Confluences di Lione

Da 26 aprile 2016 a 30 dicembre 2016
  • Vincent Munier

    Vincent Munier

    © Antarctica exposition au musée des Confluences à Lyon du 26/04 au 30/12/2016

  • Antarctica exposition au musée des Confluences à Lyon du  26/04 au 30/12/2016 | 2016

    Antarctica exposition au musée des Confluences à Lyon du 26/04 au 30/12/2016 | 2016

    © Laurent Ballestra

Antarctica al musée des Confluences di Lione 86 Quai Perrache 69002 Lyon fr

Sulla scia della spedizione polare condotta da Luc Jacquet nel 2015, il musée des Confluences presenta una mostra coinvolgente dedicata alla biodiversità dell'Antartico e ai problemi climatici del nostro secolo. 

Nell'ottobre 2015, 10 ans dopo La marcia dell'Imperatore, il regista Luc Jacquet, assieme al collega Jérôme Bouvier e ai fotografi Vincent MunierLaurent Ballesta, guida una nuova spedizione, ‘Antarctica !’’, per sensibilizzare il grande pubblico alle implicazioni climatiche mondiali. 

Nata dall'incontro tra troupe cinematografica e il musée des Confluences, l'esposizione offre un viaggio alla scoperta del deserto bianco, terreno di missioni scientifiche provenienti da tutto il mondo. 

Incarnando un duplice approccio al contempo estetico e scientifico, Antarctica è una vera e propria celebrazione della biodiversità polare e un'ode alla sua protezione. 

Immergendosi nelle immagini, il percorso della mostra rivela la complessa maestosità del continente bianco.

Dopo una presentazione dei punti cardine e dei protagonisti della spedizione '‘Antarctica !’, il visitatore è invitato ad immergersi negli abissi dell'oceano australe e a scoprire la biodiversità dei fondali marini. 

Circondato da tre schermi avvolgenti, viene catapultato sulla banchisa polare per conoscere e sperimentare il fragile equilibrio di quel mondo isolato ma anche vivamente connesso al resto del pianeta. 

Di fronte a lui, la danza dei pinguini imperatori, simbolo dell'Antartico, si unisce alle foche di Weddell ritagliandosi il proprio spazio in quel silenzioso universo di ghiaccio. 

Alla fine del percorso, in mezzo ad un cilindro di 16 metri di diametro e 5 metri di altezza, può finalmente contemplare la bellezza di quelle superfici che si distendono a perdita d'occhio, partecipando così alla vita delle specie viventi abituate a quelle condizioni estreme. 

Una qualità d'immagine e di proiezione eccezionale! 

La ripresa in 4K delle immagini e i suoi improvvisi e dispersi che irrompono nel percorso inacuiscono l'impressione di un'immersione totale e nuova.

Le attività pedagogiche come fulcro del percorso 

Vera e propria chiave per la comprensione dell'adattamento degli organismi alle fredde condizioni climatiche di quella regione, queste attività rendono noti i fenomeni naturali che scnadiscono i ritmi di vita nell'Antartico: le correnti circumpolari; i venti catabatici che possono raggiungere i 300 km/h; il ghiaccio, ricordando agli uomini i danni del loro inquinamento... 

Indirizzo

Musée des Confluences
86 Quai Perrache
69002 Lyon

Tariffe

  • Biglietto intero :9€
  • Biglietto ridotto : 6€