Biennale internazionale del gusto a Lione – 1^ edizione BIG 2014

Da 24 gennaio 2015 a 28 gennaio 2015
  • © Atout France/Cédric Helsly

  • © Atout France/Cédric Helsly

Biennale internazionale del gusto a Lione – 1^ edizione BIG 2014 69001 Lyon fr

BIG, prima edizione edizione

Un banchetto in un tunnel, un vassoio con 800 formaggi e un record mondiale di macedonia da battere: dal 24 al 28 gennaio Lione organizzerà la sua prima Biennale internazionale del gusto con una serie di animazioni che ruotano intorno al tema della gastronomia.

Per 5 giorni, laboratori di cucina, dimostrazioni, degustazioni e golosi percorsi saranno proposti durante l’evento, chiamato “Big”, parallelamente al Sommet internazional de la restauration, de l’hôtellerie et de l’alimentation (Sirha) a Chassieu (Rodano).

Per iniziare in grande, la biennale sarà inaugurata da un enorme banchetto dalle 18.00 alle 23.00 all’interno di una galleria di 1,7 km dedicati ai mezzi di trasporto leggeri (pedoni, autobus, bici) sotto la collina della Croix-Rousse.

Un ricco programma

Tra i 40 appuntamenti in programma, la cena gratuita degli allievi dell’Institut Paul Bocus, il più grande vassoio di formaggi al mondo con 800 prodotti diversi, ristoranti temporanei con menù creati dai giovani talenti delle trasmissioni “Top Chef” e “Masterchef” e un banco di pesci lungo 100 m. Sono circa 10.000 le persone attese per questo itinerario gastronomico sotterraneo.

Inoltre, un percorso gastronomico alle Halles di Lione unirà i migliori artigiani di Francia con degustazioni di ostriche, di affettati e di formaggi a volontà. Alle Puces du Canal a Villeurbanne, saranno presenti anche sette “food truck” che serviranno hamburger “di qualità”.

Qualche record da stabilire

Durante questa biennale, si cercherà di stabilire il record della più grande macedonia al mondo, con l’obiettivo di usare 5.500 kg di prodotti, contro i 5.079 attuali. Altri record: il più grande mojito al mondo (2.100 litri da superare) e la più grande degustazione di champagne con 600 persone. Quest’ultimò sarà validato dal Guinness Book of Records.

Per i più giovani, sarà istallato in place Bellecour un villaggio del gusto, con atelier didattici per imparare a cucinare in modo divertente e “angoli scoperta” intorno ai temi del pane, del cioccolato, della frutta e della verdura.