A Cannes, gli Hotel Barrière delle star

  • Hotel Majestic Barriere Cannes

    Hotel Majestic Barriere Cannes

    © Studio Harcourt Paris

A Cannes, gli Hotel Barrière delle star

 


Audrey Hepburn, Clint Eastwood, Brigitte Bardot, Catherine Deneuve, Sharon Stone, Brad Pitt, Marion Cotillard… sono tante le star che hanno scelto e continuano a scegliere gli hotel Barrière a Cannes, scenario del festival più famoso del mondo.  A cominciare dal il mitico Majestic Barrière, fondato nel 1952, proprio sulla Croisette, davanti al Palazzo dei Festival, e diventato rapidamente il quartier generale del festival. 349 camere e suites, una sala cinema per proiezioni private che permette  di vedere film in 2D o 3D, piscina esterna riscaldata tutto l’anno e la Spa My Blend by Clarins, due ristoranti celebrati, il Fouquet’s Cannes e la Petite Maison de Nicole a cui si aggiungono una spiaggia privata totalmente rinnovata con ristorante e una base nautica, La Plage – Majestic Barrière. Senza dimenticare il famoso Bar del Fouquet’s e la Rotonde Louise Pommery , nei giardini dell’Hôtel… E  due penthouse da sogno: la Penthouse Majestic, 450 mq al 7° piano e una terrazza privata che offre 150 mq spettacolari per ammirare Cannes e la sua baia... con un solarium e una piscina da 11 metri!  Sì, proprio una piscina sul tetto, con una eccezionale vista sulle isole di Lérins e sull’Estérel. Il tutto in un ambiente particolare, connubio tra lo spirito balneare e l’eleganza “alla francese...
Un piano più sotto- al 6° - un altro appartamento d’eccellenza, 450 mq: la Penthouse Christian Dior. Arredata da Nathalie Ryan, fra pavimenti in pietra e parquet a spina di pesce, un imponente tavolo Luigi XVI circondato dalle famosissime sedie a medaglione, rivestite in grigio e argento, divano con i cuscini rosso Dior, le tende grigio Dior,  la replica della scrivania del grande couturier ….
Charme-design nell’altro hotel Barrière di Cannes, il Gray d’Albion, votato al lusso eco-responsabile nelle sue 200 camere e suites. Servizio  impeccabile,eleganza discreta, arredi chic, fra modernità e tradizioni barocche, fanno anche del Gray d’Albion il rifugio prediletto delle star, a pochi passi dalla famosa Croisette. Look a tema rose rosse, firmato Chantal Peyrat, e una curiosità molto di tendenza: 4 arnie sul tetto, che producono il miele del Gray d’Albion, servito a colazione, una conferma  dell’impegno dell’hotel per la  protezione della natiura e lo sviluppo sostenibile
www.lucienbarriere.com