Dom Pérignon, il “papà”dello champagne

Dom Pérignon, il “papà”dello champagne Hautvilliers fr

300 anni fa, il 24 settembre 1715, moriva nell’abbazia di Saint-Pierre d’Hautvilliers, vicino a Épernay (Champagne-Ardenne) il monaco benettino Pierre Pérignon, più noto come Dom Pérignon. Ovvero, secondo la leggenda, l’inventore dello champagne.
Nell’abbazia il monaco si occupava delle vigne e delle cantine e avrebbe messo a punto un metodo di fermentazione in bottiglia, il metodo champenoise. Tutto, come spesso accade per le grandi scoperte, per caso, anzi per errore: colpa dei tappi chiusi ermeticamente con cera d’api, le bottiglie, per l’eccessiva pressione, scoppiavano… ma intanto erano nate le mitiche bulles! Storia o leggenda, Dom Pérignon ha legato il suo nome al “re dei vini e vino dei re”. Che oggi nasce solo nella regione della Champagne-Ardenne, dalle grandi maisons che hanno la loro base a Épernay come dai piccoli produttori dell’Aube en Champagne.
Volete saperne di più? Appuntamento alla prossima edizione di Rendez-vous en France… à vôtre santé!

Cosa vedere

Nei dintorni