Esposizione Renaissance al museo di Belle Arti di Lione

Da 23 ottobre 2015 a 25 gennaio 2016
  • Pierre Reymond, d’après Bernard Salomon, Plateau d’aiguière : Moïse et Jéthro, smalto dipinto su ottone, D. 47,2 cm

    Pierre Reymond, d’après Bernard Salomon, Plateau d’aiguière : Moïse et Jéthro, smalto dipinto su ottone, D. 47,2 cm

    © Lyon MBA / Photo Alain Basset

  • Armoire à deux corps noyer, H. 188; L; 49 Lione, MBAL, E 589

    Armoire à deux corps noyer, H. 188; L; 49 Lione, MBAL, E 589

    © Lyon MBA / Photo Alain Basset

  • Attribué à Gironimo Tomasi, Plat, D. 35,5 Lione, MBAL, H499

    Attribué à Gironimo Tomasi, Plat, D. 35,5 Lione, MBAL, H499

    © Lyon MBA / Photo Alain Basset

Esposizione Renaissance al museo di Belle Arti di Lione 20 Place des Terreaux 69001 lyon fr

L’esposizione ha lo scopo di rivelare la ricchezza della vita artistica di Lione nel XVI secolo e valorizzare lo sviluppo delle arti della città.

L’eccezionale posizione geografica della città, all’incontro tra le due vie fluviali che sono il Rodano e la Saône, tra il nord dell’Europa e l’Italia, ma anche vicino ai territori tedeschi, spiega come sia il punto di incontro di mercanti, artisti e opere dai quattro punti cardinali.

Mercanti-banchieri di origine italiane e tedesca, ma anche artisti di diverse origini e confessioni, si installano a Lione nel XVI secolo e conferiscono la propria singolarità alla vita artistica lionese.

L’esposizione unirà una collezione di dipinti, incisioni, miniature, oggetti scientifici, maioliche e mobili.

Valorizzerà alcune figure faro dell’umanesimo lionese e le migliaia di antiquari e scienziati. Lione appare come il luogo di formule nuove, ispirate dal modello antico nel campo delle scienze.

Con Venezia, Anvers e Parigi, Lione è una delle capitali della stampa in Europa. È così che vennero stampate precocemente incisioni di Albrecht Dürer e Hans Holbein.

Lo studio degli archivi rivela inoltre la presenza a Lione di numerosi pittori di origine nordica, sulla scia di Corneille di Lione.

Dopo aver considerato le presenze e le influenze straniere assimilate alla vita artistica lionese, l’esposizione mostrerà come l’attività fiorente della stampa di Lione abbia nutrito la creazione attraverso l’Europa già dalla fine del XVI secolo.

Indirizzo

Musée des Beaux-Arts de Lyon
20 Place des Terreaux
69001 Lione

Tariffe

Tariffa piena: 7€