La Fête du graphisme 2015

Da 07 gennaio 2015 a 04 marzo 2015
  • Hendrik Hegray, Orbe série b n° 6, edizioni Orbe, rivista, stampa digitale e xerografia, 16x16 cm, 2006, Francia. Collezione privata

    Hendrik Hegray, Orbe série b n° 6, edizioni Orbe, rivista, stampa digitale e xerografia, 16x16 cm, 2006, Francia. Collezione privata

    © Hendrik Hegray

  • LL_COOL_JO

    LL_COOL_JO

    © LL_COOL_JO

  • © CLT_LENZ-Anette_France

La Fête du graphisme 2015 Avenue des Champs-Elysées 75008 Paris fr

Artevia e il comitato organizzatore della Fête du graphisme hanno progettato e dato inizio al primo evento nazionale completamente dedicato alla promozione delle arti grafiche, in tutte le loro forme.

Già forte del successo della prima edizione, la Fête du graphisme 2015 si svolgerà dal 7 gennaio al 4 marzo 2015, nella città di Parigi e presso le sedi di alcune importanti istituzioni culturali della città.

Questo evento festoso che celebra la grafica e le varie arti ad essa collegate, avrà un’eco ben oltre la città e si farà sentire anche nel resto della Francia e nel mondo.

Diamo qui di seguito una panoramica dei vari appuntamenti in programma, che hanno come obiettivo quello di far scoprire la molteplicità delle discipline collegate alle arti grafiche.

Festeggiamo la Terra

In tutta la città di Parigi dal 7 gennaio al 17 febbraio 2015
Una mostra, diffusa in tutta la città, di 40 opere, affisse nelle 1600 pensiline dei bus JCDECAUX, per 6 settimane. Una produzione artistica commissionata dalla Fête du graphisme e dalla Città di Parigi, a 40 dei più conosciuti esponenti della grafica mondiale, per l’evento «Célébrer la Terre» con vari punti di vista: sociale, umano, geografico, climatico, ecologico, sociologico, scientifico, culturale, artistico e facendo eco alla Conferenza mondiale sul clima Paris Climat (COP21) che si terrà a Parigi nel 2015..

Agli Champs-Elysées dal 21 gennaio al 04 febbraio 2015
Célébrer la Terre: esposizione urbana di 40 opere, esposte su totem sul viale degli Champs-Elysées.

We Love books ! A World Tour in Paris

Presso la Cité internationale des arts dal 16 gennaio all’8 febbraio 2015
Una mostra presentata dalla Fête du graphisme 2015 e dal Centre du graphisme d’Échirolles. Una grande esposizione, la cui prima edizione si svolse nel 2008 a Échirolles, farà scoprire la sorprendente vitalità del libro nel mondo.

Dalla Nuova Zelanda al Perù, dal Giappone alla Norvegia, immagini, caratteri e formati scandiscono una splendida antologia visiva del design editoriale. Tutti gli stili editoriali, dai libri tascabili alle edizioni d’arte, vi sono rappresentati attraverso gli esempi più creativi. Con l’aggiunta di 150 libri, verranno in tutto presentate più di 400 opere.

Underground

Presso la Cité internationale des arts dal 16 gennaio all’8 febbraio 2015
Una selezione di riviste alternative provenienti da tutto il mondo presenta l’evoluzione, la varietà e la ricchezza delle espressioni visive che sono apparse a partire dagli anni ’50, soprattutto con una notevole presenza della produzione americana. La produzione alternativa francese, che va dagli anni ’60 fino ai nostri giorni, è presentata attraverso editori, librai, riviste e artisti famosi.

Interessante anche l’evoluzione dei mezzi di stampa: i fumetti, la free press, le riviste, le riviste amatoriali, con argomento la grafica o la fotografia, i libri pubblicati in modo indipendente, le mappe ed i manifesti di diversi formati. Per la realizzazione dei quali vengono utilizzati metodi alternativi alle tecniche tradizionali di stampa: come le fotocopie, la stampa offset, la xerografia, la serigrafia e molte altre.

Parallelamente alla mostra si svolgeranno le proiezioni del film Undergronde di Francis Vadillo (2013, 1 ora e 16 min) presso le Arti Decorative.

Utopies et réalités#1

Presso la Cité internationale des arts dal 16 gennaio all’8 febbraio 2015
La mostra Utopies & Réalités è dedicata a due grandi maestri del design grafico contemporaneo, Kazumasa Nagai e Henning Wagenbreth. Nel corso della loro carriera ognuno di loro è riuscito a trasformare i lavori che i clienti gli commissionavano in opere d’arte fruibili da un pubblico più vasto.

Kazumasa Nagai, che vive e lavora a Tokyo, in Giappone è considerato come uno dei più grandi designer grafici e creatori di manifesti della sua generazione. I suoi manifesti sgargianti, poetici e lirici sono stati pubblicati in tutto il mondo ed hanno vinto numerosi premi.

Henning Wagenbreth vive, lavora ed insegna a Berlino. Creativo e prolifico, è un disegnatore eccezionale, un virtuoso del colore, un genio poliedrico della grafica e dell’illustrazione. Manifesti, libri, oggetti tridimensionali si avvicendano in un’opera dal contenuto narrativo, gioioso, vorticoso, che riflette la sua grande libertà creativa.

Indirizzo

La Cité internationale des arts
18, rue de l'Hôtel de Ville
75004, Parigi

Durata

Dal 7 gennaio al 4 marzo 2015

Cosa vedere

Calendario

Nei dintorni