Le feu sacré: a Milano va in scena l'arte del vetro!

Da 09 aprile 2014 a 17 maggio 2014
Le feu sacré: a Milano va in scena l'arte del vetro! milano it

L’Institut Français, situato nel cuore di Milano, all’interno dello storico Palazzo delle Stelline, ogni anno, in occasione del popolarissimo Fuori Salone, mette in rilievo un savoir-faire, una maison oun progetto collettivo francese, che facciano luce sulle dinamiche contemporanee del design francese. Quest'anno è stato invitato a proporre il suo lavoro il Centro Internazionale di Arte del Vetro di Meisenthal.

Nel 1983, nasce il Museo del vetro di Meisenthal, a testimonianza dell’avventura creativa di questa vetreria. Quando nel 1992 viene creato, sulla terra abbandonata, il “Centre International d’Art Verrier” (CIAV), il primo forno viene riacceso e si sveglia di soprassalto. Inizialmente rabbioso poi rapidamente feroce, il fuoco sacro da quel momento non ha più abbandonato Meisenthal. Il CIAV ha avuto, fin dall’inizio, l’ambizione di ricollocare la produzione vetraia tradizionale nella sua epoca. Così, in diversi momenti di collaborazione, numerosi creatori contemporanei, affermati o emergenti (artisti, designer, studenti della Scuola d’Arte…), lavorando insieme ai vetrai, hanno reinterpretato l’artigianato tradizionale. Oltre al vetro, per i creatori, è il villaggio nella sua totalità che diventa materiale di studio. I suoi abitanti, la sua area industriale dismessa, la sua bruma mattutina, il bosco maestoso … Meisenthal è uno “spazio-tempo” dove si sviluppa un contesto artistico, origine di tutto, fragile ma evidente. Ad ogni incontro vengono scritte nuove storie di oggetti e si presenta un’occasione ogni volta sempre più entusiasmante di mantenere e di ravvivare…il fuoco sacro.

L’esposizione « Le feu sacré », illustra la vitalità creativa dell’atelier vetraio di Meisenthal e dimostra quanto l’ambizione di far portare, dai creatori contemporanei, uno sguardo nuovo sull’eredità tecnica di un territorio possa permettere all’artigianato di sfuggire all’immagine nostalgica con la quale è spesso percepito. Questa posizione permette di custodire le tecniche,ma anche di entrare in contatto con gli aspetti storici, sociali e antropologici del contesto nel quale esse sono messe in opera. Una maniera di affrontare il design come scienza umana, mettendo l’uomo (il vetraio, il designer, l’abitante…) al centro del processo e generando così un’energia endemica, che senza alcun dubbio traspare dagli oggetti che vengono creati a Meisenthal.

Orario

8 aprile – 13 aprile tutti i giorni 10:00-20:00 [durante la settimana delfuorisalone]

14 aprile – 16 maggio  dal martedi al venerdi  15:00 – 19:00

Giovedì 10 aprile inaugurazione dell'esposizione.

Info pratiche

INSTITUT FRANÇAIS MILANO

63, corso Magenta / Palazzo delle Stelline terzo cortile

milano@institutfrancais.it

institutfrancais-milano.com

 

 

 

Maggiori informazioni