Le Giornate europee del Patrimonio a Parigi e in tutta la Francia

Da 17 settembre 2016 a 18 settembre 2016
  • Jardins du château de Villandry

    Jardins du château de Villandry

    © Atout France/Joël Damase

  • Le Louvre

    Le Louvre

    © Atout France/Maurice Subervie

Le Giornate europee del Patrimonio a Parigi e in tutta la Francia

Un'iniziativa europea nata in Francia  

Dal 1984, il Ministero della Cultura invita i Francesi a scoprire o riscoprire le ricchezze del patrimonio francese. 

Inizialmente limitato ad una sola giornata (quelle delle «porte aperte nei monumenti storici»), questo progetto culturale ha suscitato l'entusiasmo del pubblico, tanto su scala nazionale quanto su scala europea. Per questo molti altri paesi europei hanno pensato di seguire l'esempio francese. 

Nel 1991, il Consiglio Europeo ufficializza le Giornate europee del patrimonio. Nel 1992, in Francia, visto il successo della giornata si decide di trasformarla in un week-end intero. 50 paesi d’Europa attualmente hanno aderito.  

Tutto il patrimonio nazionale nel tempo di un week-end

Evento principale del rientro post-vacanze, queste giornate si svolgono ogni anno nel 3° week-end di settembre. Il tempo per tutti per visitare i tesori del patrimonio nazionale e scoprire tutta l'eredità del passato.  

Tutte le ricchezze del patrimonio sono messe in risalto, che siano opere artistiche, archeologiche, industriali, agricole, fluviali e persino militari.  

Circa 17 000 luoghi e più di 20 000 eventi (conferenze, concerti, laboratori e workshop) vengono proposti ai visitatori. Delle iniziative tanto pubbliche quanto private. 

Un tema, più luoghi emblematici 

In questa occasione possono essere visitati (spesso con tour guidati) svariati luoghi, anche quelli che spesso sono chiusi al pubblico per il resto dell'anno: chiese, castelli, musei, banche, prefetture, palazzi di giustizia, camere di commercio, municipi, case private… 

L’occasion d’aller à la rencontre de lieux emblématiques comme le Louvre, les Châteaux de la Loire, les constructions de Vauban, le Château de Versailles. Et ce gratuitement, ou à tarif réduit. 

Anche molti luoghi inediti spesso per l'occasione aprono le porte: studi televisivi, vecchie prigioni, fabbriche e stabilimenti, centri di deposito di trasporti pubblici... 

A Parigi si prestano all'iniziativa anche centri di governo come l’Eliseo (residenza del Presidente della Repubblica francese), il Palais du Luxembourg (sede del Senato francese) o anche l’Hôtel de Matignon (residenza ufficiale del capo del governo francese). 

Per diversificare gli angoli di scoperta e visita, e mettere così in luce un aspetto ben preciso del patrimonio nazionale e della capitale, il tema di queste giornate varia ogni anno. Siete curiosi di scoprire quale sarà il prossimo?