Lione, la Confluence e Star Wars

  • Lione di notte

    Lione di notte

    © Atout France/Franck Charel

Lione, la Confluence e Star Wars

 


La Lione più trendy oggi senza dubbio  è la Confluence, il nuovo quartiere alla confluenza fra Rodano e Saône. Qui dove sorgevano docks e magazzini dismessi, oggi ci sono un centro commerciale ultradesign, come un transatlantico di vetro, progettato da  Jean-Paul Viguier, il “cubo” arancio di Jacob & Farlane, sul quai Rambaud, l’ex padiglione delle dogane ridisegnato da Wilmotte, la risto-brasserie Les Salins, negli ex magazzini delle Saline del Midi…Una Lione sull’acqua, ma tutta proiettata nel futuro. Da scoprire con itinerari guidati a piedi su misura (2 ore, 10€, gratis con  la Lyon City Card) o in autonomia, scaricando sul proprio smartphone l’app MyConfluence®, 8 itinerari già predisposti e la possibilità di crearsi un percorso su misura grazie a 120 punti identificati. Intanto si sta preparando l’apertura, il 20 dicembre, del Musée de la Confluence,3000 mq dedicati alla conoscenza della storia dell’Umanità e della Terra, in un percorso permanente declinato in 4 spazi dalle scenografie eccezionali, su grandi temi del sapere:  - Le Origini, narrazioni del mondo - Società, il teatro degli uomini - Le specie, l’insieme degli esseri viventi - Eternità, visioni dell’aldilà
Meteoriti, ammoniti, uccelli della Cochinchina, la mandibola dell’Homo Sapiens, un robot marziano, armature samurai e via declinando, in un dialogo tra la Terra e gli Uomini. Le collezioni del Museo delle Confluences sono costituite da curiosità provenienti da eruditi e collezionisti appassionati: oltre due milioni di oggetti contribuiscono alla ricchezza della mostra permanente e delle mostre temporanee presentate ogni anno.
Il museo è allestito in una  struttura monumentale e aerea, progettata da Coop Himmelb(l)au,  un edificio unico al mondo per per la sua sorprendente architettura
E poi c’è una ragione in più per andare alla Confluence: dopo il successo parigino, la mostra-evento Star Wars Identities sbarca infatti a Lione e dispone le sue astronavi alla Sucrière dal 9 novembre 2014 al 19 aprile 2015.. Un format inedito che la rende adatta a visitatori di ogni tipo, fan di Guerre Stellari o semplici curiosi. Un'occasione unica per immergersi dietro le quinte del film grazie alla presenza di 200 elementi di scena tra costumi, disegni , modellini. Ci si può interfacciare con R2D2, misurare la statura di Chewbecca, ammirare la riproduzione del Millenium Falcon…Star Wars Identities è più di una mostra, un vero e proprio gioco di ruolo per creare il proprio personaggio e scegliere di essere un Wookiee, un Twi'lek o un Ewok, un Cavaliere Jedi o un cacciatore di taglie. Il tutto nello scenario ideale della Sucrière, ex-magazzino per lo zucchero della Confluence…Ritorno al futuro!
http://www.museedesconfluences.fr   -www.starwarsidentities.fr - www.it.lyon-france.com - www.lyon-confluence.fr