Parigi : reazione a catena al Grand Palais

Da 02 marzo 2016 a 04 luglio 2016
Parigi : reazione a catena al Grand Palais 3, avenue du général Eisenhower 75008 paris fr

Jean-Hubert Martin propone una mostra inedita, fondata su un principio innovativo : abbattere le barriere del nostro tradizionale approccio all'arte, oltrepassare i confini tra generi, epoche e culture e rivolgersi all'immaginario collettivo.

La mostra propone un excursus dell'arte universale, partendo da un punto di vista spiccatamente attuale e originale.Oltre 180 opere di ogni epoca e di ogni cultura sono riunite e associate sulla base delle loro affinità formali o mentali. 

Le opere esposte, spesso atipiche e particolari e scelte per il loro forte impatto visivo, rievocano interrogativi e scelte contemporanee, senza tener conto del contesto in cui sono state create.  
Sono riordinate in una sequenza continua, come fossero un film narrativo nel quale ogni opera dipende dalla precedente e annuncia quella successiva. 

Un percorso che lascia spazio al pensiero visivo

Il visitatore può vagabondare tra le opere di Boucher, Giacometti, Rembrandt, Man Ray e persino Annette Messager.

Ogni artista dispone di un bagaglio di rifierimenti visivi, sia di forma che di significato, estrapolati dalla storia dell'arte. La scelta di questi ultimi è totalmente libera e non segue le logiche e le categorie della conoscenza.

Il problema di trovare un nuovo ordine, che non sia nè quello della storia dell'arte nè quello della sua invariabile cronologia, interessa sempre di più i conservatori.  
La corrente artistica incarnata da Warburg, Gombrich et Baltrusaïtis conosce, oggi, un ritorno alla popolarità e, al contempo, ispira nuovi studi e nuove mostre. 

Una visione ampia nella combinazione delle opere 

La loro concezione transculturale dell'arte, il loro apporccio onnicomprensivo, che non si limita all'arte d'élite, e il loro uso della comparazione, sono il fondamento di questo progetto.  

Tale visione ampia nella combinazione delle opere non risponde solo a criteri puramente storici ed è più comune di quanto si pensi : la si ritrova, infatti, molto frequentemente in collezioni private di ieri e di oggi...

Tutte le opere sono accorpate sulla base del fascino generato dall'accostamento delle loro affinità formali o mentali.

Indirizzo

Grand Palais, Galeries Nationales
3, avenue du général Eisenhower
75008 paris

Cosa vedere

Calendario

Nei dintorni