Un Tour de France 2016 mitico... da Mont-Saint Michel

  • Mont Saint-Michel

    Mont Saint-Michel

    © © Dietmar Feichtinger Architectes SBP Mariska Trebaol

  • Granville

    Granville

    © © kevin14 - Fotolia.com

  • La Hague, Faro di Goury nel Cotentin

    La Hague, Faro di Goury nel Cotentin

    © © Thierry Houyel

  • In bicicletta a Barfleur nel Cotentin

    In bicicletta a Barfleur nel Cotentin

    © © Marc Lerouge

  • Commemorazione a Utah Beach

    Commemorazione a Utah Beach

    © © Thierry Houyel

Un Tour de France 2016 mitico... da Mont-Saint Michel

Quest'anno il leggendario Tour de France è ancora più mitico: la grande partenza infatti è nella Manche, da Mont Saint-Michel.

 

E la Normandia lo scenario della Grande Partenza del Tour de France 2016, dal 26 giugno al 4 luglio 2016. Un appuntamento popolare e di festa, com’è nellospirito del Tour, il terzo più importante evento sportivo a livello mondiale, dopo le Olimpiadi e i Mondiali di calcio. Si comincia il 26 giugno, quando sportivi e appassionati potranno percorrere la tappa iniziale prima dei corridori professionisti. Il 30, a Sainte-Mère-Église, cerimonia ufficialedi presentazione dei corridori e sabato 2 luglio da Mont Saint-Michel partirà la 1a tappa del Tour fino a Utah Beach (188 km). Il giorno dopo, 2a tappa da Saint-Lô a Cherbourg (182 km). E Granville ospiterà la partenza della 3a tappa, lunedì 4 luglio.

Mont Saint-Michel, un luogo mitico per la grande partenza del Tour

Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 1979, Mont Saint-Michel è un luogo davvero mitico, uno dei siti più visitati di Francia. L’abbazia, gioiello architettonico sospeso sulla baia, è un’esperienza assolutamente indimenticabile. E nel 2016 le grandi maree restituiranno al Mont tutta la sua magia di isola circondata dall’acqua.

Utah Beach, nelle spiagge dello sbarco

La spiaggia di Utah Beach è stata scenario dello Sbarco degli Alleati il 6 giugno 1944 e il Museo di Utah Beach propone un percorso completo di rievocazione. Da non perdere la piccola città di Sainte-Mère-Eglise, protagonista di uno dei momenti decisivi dello sbarco: le truppe alleate si paracadutarono qui nellanotte fra il 5 e il 6 giugno 1944. Oggi l’Airborne Museum di Sainte-Mère-Eglise ricostruisce la notte del D-Day.

Saint-Lô, Cherbourg e il Cotentin

Saint-Lô è famosa soprattutto per il suo allevamento di cavalli, l’Haras National, creato da Napoleone nel 1806. Una visita da non perdere, fra storia e patrimonio, scandita da animazioni e spettacoli equestri. A Nord, la penisola del Cotentin svela una costa selvaggia, con gli spettacolari promontori di Cap de la Hague e del Nez de Jobourg, dalle impressionanti falesie. Imboccate il sentiero dei doganieri lungo il litorale per scoprire paesaggi naturali davvero eccezionali! All’estremo Nord del Cotentin infine la città di Cherbourg con il centro museografico dellaCité de la Mer, un invito ad andare alla scoperta dei fondali marini!

Granville, marina e autentica

Fortificata dagli inglesi nel XV secolo, Granville conserva una parte alta circondata da mura e bastioni, dove si affiancano case tipiche e hotel pittoreschi, a due passi da infinite spiagge di sabbia. A Granville è nato Christian Dior e la sua casa oggi è un museo, dedicato alle sue collezioni di moda, immerso in uno splendido giardino sospeso sulla scogliera.

Venite a scoprire la Normandia in bicicletta!

Con una rete di 1.600 km di percorsi ciclabili, la Normandia vi propone grandi itineraritematici che uniscono bicicletta, patrimonio e gastronomia. Per un weekendo un percorso più lungo, si possono seguire a piacere itinerari ben segnalati emessi in sicurezza: la Véloscénie da Parigi a Mont Saint-Michel, la strada ciclabiledalle Spiagge dello Sbarco a Mont Saint-Michel, il Tour de Manche in bicicletta,fra Normandia, Bretagna e Inghilterra... Ultima novità, dallo scorso giugno, laVélo Francette, che collega le spiagge di Ouistreham sul litorale della Manche allespiagge di La Rochelle sulla Costa Atlantica, per una bella avventura fra paesaggidi mare e di verde.