« Transizione » Esposizione d’arte contemporanea francese a Torino

Da 24 novembre 2013 a 02 dicembre 2013
  • Palazzo Saluzzo Paesana

    Palazzo Saluzzo Paesana

« Transizione » Esposizione d’arte contemporanea francese a Torino Torino it

Il Rodano-Alpi si insedia a Palazzo Saluzzo Paesana, dal 23 novembre  al 1° dicembre, per una esposizione inedita dell’artista Emmanuel Louisgrand, su invito della “Galerie Tator” di Lione. Un’operazione di promozione della Regione  Rodano-Alpi verso i torinesi che si inserisce nell’ambito di «Torino incontra la Francia ». Oggi il Rodano-Alpi si presenta come una destinazione imperdibile in fatto di arte e cultura e come vivaio di giovani talenti artistici. La mostra è stata realizzata grazie al sostegno dell'Ente per lo Sviluppo del Turismo Francese e di diversi altri  partner. Un’occasione inoltre per scoprire un’esposizione di foto del torinese Marco Carulli sulle grandi città del Rodano-Alpi: Lione, Chambéry, Saint-Etienne e per presentare Documents d’artistes Rhône-Alpes, sito di edizioni on line dedicato alle opere di artisti che vivono nella regione. 

L’esposizione « Transizione »

Per questa mostra, l’artista Emmanuel Louisgrand ha scelto di creare alcune installazioni in-situ per gli spazi interni di un palazzo dai ricchi e raffinati ornamenti settecenteschi. Trasformerà così gli spazi raccolti e antichi di Palazzo Paesana, nell’obiettivo di rendere omaggio all’Arte povera e di interrogarsi sulla dialettica fra natura e cultura. Tre sale saranno dedicate alle sue opere. L’esposizione si articola attorno a una installazione, proiezione mentale di un progetto di intervento nello spazio pubblico di Torino, a un’opera al neon e alla proiezione di un video di spirito caravaggesco, « Vendemmia », che rimanda alle vendemmie nel Beaujolais, oltre a un’esposizione di vasi di porcellana con una specifica scenografia. 

L’artista

Emmanuel Louisgrand è originario di Saint-Etienne ma da alcuni anni divide la sua vita e la sua attività artistica fra Saint-Etienne e Torino. Ispirato dalla Land Art e dal Minimalismo, è legato anche all’Arte Povera. Il suo lavoro consiste essenzialmente nella creazione di giardini nell’ambiente urbano, coinvolgendo spesso la partecipazione dei residenti. E’ intervenuto in molti spazi pubblici della Regione Rodano-Alpi , come a Saint-Etienne, Lione, Roanne, Annecy, l’Isle d’Abeau, Saint-Paul Trois Châteaux... Presente al Parco d’Arte Vivente (PAV) di Torino dal 2009, sviluppa la creazione di opere vegetali perenni, una sorta di laboratorio a cielo aperto, in costante evoluzione.

La mostra del fotografo torinese Marco Carulli

Marco Carulli, fotografo torinese, è stato invitato nel Rodano-Alpi, nelle città di Lione, Saint-Etienne e Chambéry, per portare uno sguardo particolare sull’architettura urbana moderna e contemporanea.  Un’esposizione che presenta anche i nuovi progetti delle Città e della Regione Rodano-Alpi realizzati o in corso di realizzazione. Il lavoro, creato in correlazione e in complementarietà con quello dell’artista Emmanuel Louisgrand, offre una visione dell’arte nello spazio pubblico attraverso le architetture e l’ambiente urbano. 

 « Documents d’artistes Rhône-Alpes »  

In uno spazio di documentazione, la cui scenografia verrà assicurata dai giovani  designer dell’Atelier BL119 di Saint-Etienne, Documents d’artistes Rhône-Alpes presenta una panoramica della scena artistica del Rodano-Alpi attraverso il fondo documentario consacrato a una trentina d'artisti contemporanei che vivono nella regione, oltre a un programma di video d'artisti del Réseau dda, network che raggruppa strutture omologhe delle regioni Provenza-Alpi-Costa Azzurra, Bretagna, Rodano-Alpi, Aquitania e del Piemonte - www.dda-ra.org

Scoperte turistiche

Lo spazio video è animato anche dalla proiezione di video dal canale « discover » in italiano di Rhône-Alpes TV : www. rhonealpes.tv . Sarà inoltre a disposizione della documentazione turistica.


I partner dell’operazione 

L’operazione è stata realizzata con il concorso di diversi partner : la “Galerie Tator”, “Documents d’artistes Rhône-Alpes”,  l’Agenzia per lo sviluppo turistico della Loire, Saint-Etienne Turismo e Congressi, la Cité del Design,  Lione Turismo e Congressi, il Grand Lyon, Chambéry Turismo e Congressi. 

Informazioni pratiche

La mostra sarà aperta al pubblico dal 23 novembre al 1 dicembre, dalle 15,00 alle 19,00, sabato e domenica compresi.
Ingresso libero.

Palazzo Saluzzo-Paesana
Via della Consolata 1bis, 10 122 Torino

Durata

La mostra sarà aperta al pubblico dal 23 novembre al 1 dicembre.
Dalle 15,00 alle 19,00, sabato e domenica compresi. 
Ingresso libero.

 

Maggiori informazioni

Articoli correlati