Città bretoni

Città bretoni

function xt_med(p1,p2,p3,p4){return true;}

Saint MaloCome un nave di pietra alla foce del Rance, Saint-Malo si erge orgogliosa con le sue mura che sovrastano le sue spiagge e il porto. Le facciate e le torri che emergono dalle fortificazioni conferiscono alla città un profilo unico. Per apprezzare la bellezza di Saint-Malo, la passeggiata fra le mura offre un paesaggio spettacolare!La visita delle mura conduce dalla torre al bastione. Da un lato, le strette vie della città. Dall'altro, un panorama magnifico su spiagge, porto e forti. Dalla porta di Saint-Vincent, all'ingresso della città, si articolano i bacini portuali e Saint-Servan. Tra i bastioni Saint-Louis et Saint-Philippe, la vista si apre sull'estuario e su Dinard. Fino alla torre di Bidouane, le spiagge si estendono fino ai piedi delle mura. Con la bassa marea, la sabbia si asciuga fino alle isole del Grand Bé e del Petit Bé. Raggiungendo il castello è la grande spiaggia del Sillon ad estendersi.All'interno delle mura, la passeggiata prosegue tra le alte dimore. Ammirando il loro aspetto, risulta difficile credere che la maggior parte di queste siano state ricostruite dopo i bombardamenti del 1944! Non appena si entra, si è subito tentati di fermarsi in un locale all'aperto, in Place Chateaubriand. La pausa dovrà attendere: bisogna visitare la torre Quic-en-Groigne, la Maison Pélicot, costruita come un castello di poppa di una nave, le dimore degli armatori e i piani dell'Hôtel d'Asfeld!Raggiungibili a piedi con la bassa marea, il Fort du Petit Bé e il forte nazionale si trovano in posizione eccezionale. Da queste isole, si può godere di una vista indimenticabile a 360°. Sul Grand Bé potrete fare una visita postuma al famoso scrittore di Saint-Malo, Chateaubriand.Altri elementi difensivi da apprezzare fuori dalle mura e sulla terraferma sono il forte della Cité d'Alet e la Tour Solidor. Anche Saint-Servan è il punto di partenza per una bella passeggiata di fronte al Rance e alla città chiusa.www.saint-malo-tourisme.com

Contatti utiliCycles Nicole 11 rue Robert Schubert www.cyclesnicole.com per vendita, riparazioni e acquisto biciLes Vélos Bleus 19, rue Alphonse Thébault www.velos-bleus.fr  per noleggio biciAccessiTreno : Raileurope –Ferrovie Francesi : www.tgv-europe.com RennesCelebrata per il suo dinamismo universitario e culturale, Rennes coniuga sentimenti e razionalità risultando sbarazzina, conviviale o sorprendente. All'angolo di vie storiche, una maestosa facciata, una sala da concerto, un ristorante trendy, una boutique di design catturano l'attenzione del visitatore. Da girare in libertà ... e in metro!Dalla fondazione di Condate (I secolo a.C.) all'architettura sofisticata degli Champs Libres di Portzamparc, la città viene plasmata da secoli di storia. Intorno alle due piazze reali, Place du Parlement e Place de l'Hôtel de Ville, si succedono case a pannelli di legno e hotel in stile rinascimentale. Nelle strade in pavé, il patrimonio artistico si esprime in tutta la sua eleganza. La sua anima creativa accoglie altre influenze nei mosaici in stile art déco di Odorico o nel parco del Thabor. Luoghi sempre animati!Entrate nei vicoli e nei cortili: il centro storico rivela il suo fascino nelle numerose scalinate e nelle gallerie sospese. Riconoscerete le case a pannelli di legno del XV secolo, con sbalzi molto evidenti, e quelle più recenti, con le facciate verticali. Belle e vivaci, con i loro bar e le loro terrazze all'aperto, la rue Saint-Sauveur, la rue du Chapitre, la Place du Champ-Jacquet, la rue Saint-Michel... Più solenne e luminoso, il Palais du Parlement segna l'arrivo dell'arte reale nel XVII secolo. Questo magnifico edificio è stato ricostruito dopo il terribile incendio del 1994. La Grand'Chambre ne è il capolavoro.In questo luogo i piaceri regnano sovrani. In versione rilassata, “happy chic”, il Marché des Lices, uno dei mercati più belli di Francia, si mostra in un trionfo di colori e sapori. Immaginatevi mentre degustate squisite ostriche in un locale all'aperto vicino al mercato! Per prendere un po' di aria fresca c'è il Parc du Thabor, che unisce in un perfetto connubio un giardino alla francese, un giardino botanico, un fantastico giardino di rose e il celebre Café-expo de l'Orangerie.Più squisitamente cittadine, le boutique alla moda e gli indirizzi dei realizzatori trasformano lo shopping in un circuito appassionante.Dopo una pausa in un lounge bar o pub, i ristoranti rinnovano magistralmente le tradizioni locali. Ma a volte si può optare per una crêperie tradizionale. La serata prosegue poi in un music-pub o in un locale notturno del centro. Gli abitanti di Rennes sembrano aver trovato la pozione della felicità!www.tourisme-rennes.comAccessiAutobus: Illenoo www.illenoo.fr Treno: Raileurope – Ferrovie francesi: www.tgv-europe.com

CombourgCombourg è intimamente legata al più famoso scrittore francese del romanticismo. Nel tardo XVIII secolo, l'ispirazione di François René de Châteaubriand nasceva proprio in questo luogo, avvolto dal verde lussureggiante. Sulle tracce del poeta e romanziere, abbandonatevi all'atmosfera bucolica del Lac Tranquille, in cui domina l'imponente castello. Non appena si arriva, l'occhio è subito rapito da quattro imponenti torri che si ergono agli angoli del castello. La possente fortezza di granito, costruita nell'XI secolo e poi rimaneggiata, ha assicurato la difesa delle frontiere della Bretagna.www.combourg.org Negozi biciCycles Le François 10, rue Notre Dame Tel. 0033 (0) 2 99 73 01 43DinanCircondata da quasi tre chilometri di bastioni, la città di Dinan e il suo castello del XIV secolo dominano maestosi la Rance. Più in basso, il porticciolo turistico costituisce il punto di partenza per piacevoli gite lungo l'estuario, mentre, in alto, le case a sbalzo completano la visita di questa città dall'impronta medievale.Immergetevi nell'atmosfera del Medioevo, percorrendo la ripida Rue de Jerzual. Le case à colombage (dai pannelli di legno) e dai frontoni appuntiti testimoniano la ricchezza di questa città nel passato. Dal XIV al XVII secolo, la città brulicava di tessitori, conciatori... Oggi è una tappa obbligata per chiunque passi da Dinan. Troverete assai piacevole passeggiare e sognare davanti agli atelier-boutique dei soffiatori di vetro o dei doratori su legno che si trovano in questo luogo.Partendo dal porto di Dinan, le rive della Rance offrono una cornice tra le più piacevoli per passeggiare. Costeggiate l'estuario in direzione di Taden. Il villaggio ha conservato antiche dimore e un delizioso maniero del XVI secolo. Il percorso prosegue lungo l'antica strada alzaia.Da non perdere: La Maison de la Rance - Quai Talard - Port de Dinan - 22100 Lanvallay Tel. : 02 96 87 00 40La cité médiévale de Dinan – visite guidate animate dalTel. : 02 96 87 69 76www.dinan-tourisme.comContatti utiliCycles Gauthier  15 rue Déroyer per riparazioni e noleggio biciVélo Corsaire - Le Port - 22100 Dinan Tél. : 02 96 85 99 78 / 06 30 00 70 50 - www.velo-corsaire per noleggio bici