Le cristallerie reali della Champagne

Le cristallerie reali della Champagne

Ai confini del dipartimento dell'Aube en Champagne, in un'ansa del fiume, il comune di Bayel continua l'antica tradizione dell'arte del cristallo, tramandata di generazione in generazione. La lavorazione del vetro qui risale al 1300, ma la creazione delle cristallerie è attribuita a Jean-Baptiste Mazzolay, mastro vetraio veneziano del '600 che inizialmente aveva lavorato a Parigi e poi a Rizaucourt vicino a Bayel.Nel 1666, si stabilisce a Bayel facendo costruire un laboratorio e un forno nel luogo, ancora oggi utilizzato, con l'autorizzazione dei religiosi di Clairvaux cui apparteneva il terreno.Luigi XIV concede alla fabbrica l'esclusività di produzione e vendita fra Chaumont e Parigi, ed essa diviene la « Manufacture Royale en Cristaux de Bayel », la Manifattura Reale di Cristalli di Bayel. Così la produzione di Bayel ornerà le tavole reali fino al 1727. Alla morte di Mazzolay, nel 1695, la vedova proseguì la sua attività fino al 1720.In seguito diverse famiglie dell'Aube en Champagne si succederanno alla conduzione della cristalleria fino al 1854, anno in cui Alexis Marquot acquista la fabbrica, a quei tempi sull'orlo del fallimento, e dona nuovo impulso alla produzione. I discendenti continueranno a far conoscere in tutto il mondo il nome di Bayel e le Cristallerie della Champagne, premiate a più riprese e onorate da ordinazioni da parte grandi capi di Stato.Si può quindi dire che, a partire dalla sua fondazione, la cristalleria non ha mai spento i suoi forni. Si continua a lavorare secondo le tecniche del Grand Siècle, che non sono in effetti molto cambiate dalla fine del XVII secolo.Oggi le Cristalleries Royales de Champagne sono fra i produttori più importanti per quel che riguarda le liste di nozze con una ricca e variata produzione di servizi da tavola, servizi da bar e arredi d'interni.

Una visita emozionante 

Ogni giorno si svolgono visite organizzate che fanno scoprire la lavorazione del cristallo e gli abili gesti dei soffiatori di vetro; uno spettacolo affascinante che vede nascere davanti agli occhi dei visitatori piccoli capolavori, grazie all'arte dei soffiatori di vetro e a gesti ancestrali. I visitatori scoprono anche il crogiuolo in terra, la composizione del cristallo, oltre che i laboratori di taglio, incisione e decorazione.

Le vendite promozionali a Bayel

Vengono organizzate ogni anno alla vigilia delle feste di fine anno e sono l'occasione per regalare e regalarsi caraffe, bicchieri, vasi di cristallo a prezzi tranquilli: dal 30% al 50% di sconto.