Rodano-Alpi e i mercatini d’antiquariato

Rodano-Alpi e i mercatini d’antiquariato

Rodano-Alpi, regione di antiquari e mercatiniRodano-Alpi è considerata a ragione come una delle roccaforti dell’antiquariato in Francia  e, se bisogna fare attenzione, qui , come dovunque, alle braderies, le fiere dell’usato, e ai mercatini di vecchie cose che si organizzano un po’ dappertutto, ci sono però appuntamenti davvero non perdere, come la  braderie di Leyment nell’Ain, l’ultima domenica d’agosto.Altro indirizzo eccellente, le « Puces du Canal » a Lione-Villeurbanne, il secondo mercato nazionale delle pulci dopo Parigi.Alla «  Cité des Antiquaires » di Lione - Villeurbanne e in  rue Auguste Comte, la via degli antiquari al 100 %, si è certi di scovare dei begli oggetti.  Si trovano in questa strada alcuni indirizzi eccellenti, famosi in tutto il mondo.. Commercianti italiani, svizzeri, olandesi, inglesi e americani la frequentano regolarmente. Ogni anno, a ottobre, i negozi di rue Auguste Comte organizzano una serata “Tapis Rouge”con sfilate di abiti da sposa e  boutiques aperte fino a mezzanotte.Si trova una grande varietà di oggetti legata alla ricchezza storica della città :  mobili,  arte popolare, armi antiche, dipinti di diverse scuole pittoriche regionali, libri, maioliche, ceramiche, sculture… Annecy propone una mercato di brocante mensile di buon livello ogni ultimo sabato del mese in  rue Sainte Claire. E’qui che i collezionisti italiani vengono a cercare campane e campanelle d’epoca e  vecchie piccozze, e non solo..Due volte all’anno,  una grande braderie ormai famosa si svolge a Chambéry, capitale della Savoia. Ed è a Grenoble che ha luogo in gennaio il  Salone Europeo degli Antiquari che raduna un centinaio di espositori su 5000 m2.