Appuntamento al Lago del Der, in Champagne

  • La chiesa di Champaubert - Lac du Der - Haute Marne

    La chiesa di Champaubert - Lac du Der - Haute Marne

    © collection Lac du Der - photos Pascal Bourguignon

  • le Lac du Der  - Haute Marne - Champagne-Ardenne

    le Lac du Der - Haute Marne - Champagne-Ardenne

    © collection Lac du Der - photos Pascal Bourguignon

  • Une fauna eccezionale -  Lac du Der - Haute Marne

    Une fauna eccezionale - Lac du Der - Haute Marne

    © collection Lac du Der - photos Pascal Bourguignon

  • I piaceri nautici - Lac du Der - Champagne-Ardenne

    I piaceri nautici - Lac du Der - Champagne-Ardenne

    © collection Lac du Der - photos Pascal Bourguignon

  • le Lac du Der  - Haute Marne - Champagne-Ardenne

    le Lac du Der - Haute Marne - Champagne-Ardenne

    © collection Lac du Der - photos Pascal Bourguignon

  • le Lac du Der  - Haute Marne - Champagne-Ardenne

    le Lac du Der - Haute Marne - Champagne-Ardenne

    © collection Lac du Der - photos Pascal Bourguignon

  • le Lac du Der  - Haute Marne - Champagne-Ardenne

    le Lac du Der - Haute Marne - Champagne-Ardenne

    © collection Lac du Der - photos Pascal Bourguignon

  • Una chiesa con la tecnica di legno - Lac du Der - Champagne-Ardenne

    Una chiesa con la tecnica di legno - Lac du Der - Champagne-Ardenne

    © collection Lac du Der - photos Pascal Bourguignon

Appuntamento al Lago del Der, in Champagne D126 52110 Cirey-sur-Blaise fr

Dai tempi dei monaci costruttori di Saint Bernard de Clairvaux, l’uomo ha forgiato il paesaggio del Der in Champagne. Ha dissodato la foresta, piantato frutteti e ripopolato gli stagni con avanotti. Poi negli anni 1970, ha avviato un cantiere gigantesco per premunirsi dai capricci della Marne: la creazione di una diga-serbatoio chiamata Lac du Der-Chantecoq.

Questo immenso lago artificiale di 4.800 ettari, posto in acqua nel 1974, ha sconvolto profondamente il paesaggio e l’economia del territorio. Trentotto anni dopo, le Lac du Der è diventato uno dei maggiori poli turistici della Champagne-Ardenne. Creato dalle mani dell’uomo, le Lac du Der è diventato un sito ove la natura ha conservato la propria identità: una natura preservata, una fauna eccezionale, un ambiente di qualità.

Le Lac du Der è un territorio ove le attività turistiche esistenti si sono appoggiate su ciò che fa l’anima del paese del Lac du Der rispettano profondamente l’equilibrio tra turismo e tutela dell’ambiente. Meta preferita degli escursionisti a piedi o in bici, pescatori ed amanti degli sport nautici e dell’aria aperta, il Lac du Der si svela lungo le stagioni.

Il “Lac du Der – Chantecoq” è stato premiato nel 2009 al concorso EDEN, sul tema: Turismo e Spazi protetti. Venite quindi a rigenerarvi e a scoprire i suoi tesori nascosti che ne hanno fatto una Destinazione Turistica Europea di EccelleNza in Francia.

Alla scoperta del Lac du Der !

  • Gli Stagni di Outines e Arrigny
    Protetti e classificati come riserva nazionale di caccia e fauna selvagge, gli stagni possiedono una fauna eccezionale tra cui numerosi uccelli migratori.
  • Scoperta del lago, il paradiso degli uccelli
    200 specie di uccelli investono ogni anni le acque del Lac du Der. La specie emblematica del lago rimane la gru cenerina.
  • La Route des Eglises a Pans de Bois e Vetrate del XVI° secolo
    Regione d’acqua ed argilla, il patrimonio architettonico del Pays du Der è unico in Francia. La rarità delle pietre da costruzione ha condotto gli artigiani dell’epoca a trovare un'altra modalità di costruzione: sposare l’argilla con il legno di quercia, molto presente nella regione. La tecnica Pan di legno era nata.
  • Museo del Pays du Der a Ste Marie du Lac Nuisement
    A qualche passo dalla riva nord del Lago, in un ambiente verdeggiante e calmo, il Museo del Pays du Der vi invita a scoprire l’incredibile storia dei villaggi spariti.
  • L’Abbaziale di Montier en Der e la sua scuderia
    Il suo passato risale al 7° secolo, da allora rimane una chiesa notevole ed è stato costruito una Scuderia nazionale sulla posizione dell’antico monastero.
  • St Dizier e Hector Guimard
    Saint-Dizier è la più grande città del dipartimento della Haute-Marne. Questa città fiorita è ricca della sua storia metallurgica e vetrina della fonte d’arte con le creazioni Art Nouveau di Hector Guimard che scelse le Fonderie di St Dizier per fondere le sue creazioni.
  • La Vallée de la Blaise
    Château de Cirey sur Blaise
    Situato nella valle della Blaise, questo castello, classificato Monumento Storico, privato ed abitato, deve la sua fama al celebre scrittore Voltaire, che vi soggiornò dal 1734 a 1749.

    Colombey le due chiese
    Il memoriale Charles de Gaulle per scoprire la vita e l’opera del Generale, tutta la storia del XX° secolo attraverso una scenografia moderna ed interattiva.

    Métallurgic Park a Dommartin le Franc
    La metallurgia è parte integrante della storia della regione. Il nuovissimo Metallurgic Park invita alla scoperta dell’odissea del ferro e degli uomini attraverso le diverse sfaccettature della metallurgia.
  • Il Paradiso di Sommevoire – Haute Marne
    Riunisce una collezione unica di modelli in gesso prodotti dal laboratorio di fusione d’arte di Sommevoire. Il nome "Paradiso" era impiegato dagli operai nel XIX° secolo a causa del gran numero di statue di Santi.
  • La Route du Champagne
    Venire al Lac du Der, è anche approfittare nella cultura vinicola champenoise. Il percorso dello Champagne è un’occasione unica per scoprire i segreti del vino dei re.
  • Vitry le François (dipartimento della Marne)
    Collegata al Lac du Der da un itinerario ciclabile, Vitry le François, città fiorita, si colloca alle porte del vigneto di Champagne. Francesco 1° fondò la città nel 1545 dandole il suo nome e le sue armi: una salamandra.
  • I piaceri nautici
    Venire al Lac du Der, è anche approfittare di tutti i vantaggi che offre questo spazio acquatico naturale. Il lungolago con le sue 6 spiagge attrezzate per i piccoli ed i grandi, ma anche le passeggiate in barca o le corse di motori nautici a motore, senza dimenticare le irrinunciabili partite di pesca.
  • L’escursione a piedi
    Che siano escursioni a piedi, in mountain bike o in bici, ecco diversi modi di scoprire il Pays du Lac du Der. In famiglia o tra amici, le Lac du Der offre 250 km de sentieri segnati e quasi 100 km di vie verdi.

Fissate la data ! 

Vengono proposte numerose manifestazioni nella regione del Lac du Der, sugli uccelli migratori tra cui le famose gru cenerine che fanno tappa sul Lago in autunno, ma anche sui piaceri della nautica, della natura e della gastronomia.

Accesso

In treno :
Stazione di Vitry le François –TGV Est (Le lac du Der è a 22 km).
In autostrada:
In provenienza da Ovest: A4 e A5 e la RN4
In provenienza da Nord: A26 e la RN 44
In provenienza da Est: A4 e la RN4
In provenienza da Sud: A31 poi A5
In aereo:
Aerodromo di Troyes in Champagne (80 km circa)

Contatti e link utili

Ufficio del Turismo del Lac du Der
Station Nautique - Maison du Lac
51290 GIFFAUMONT CHAMPAUBERT
Tél. : + 33 (0) 3 26 72 62 80 - Fax : +33 (0) 3 26 72 64 69

Maggiori informazioni

Related videos

 
 

Sponsored videos