Appuntamento al Pays du Coquelicot

  • Eclusier Vaux - le Pays du Coquelicot - Somme

    Eclusier Vaux - le Pays du Coquelicot - Somme

    © OT le Pays du Coquelicot

  • Eglise Mailly Maillet - Le Pays du Coquelicot - Somme

    Eglise Mailly Maillet - Le Pays du Coquelicot - Somme

    © OT le Pays du Coquelicot

  • Coquelicots - Méaulte - la vallée de la Somme

    Coquelicots - Méaulte - la vallée de la Somme

    © Fabrice Colson

  • Circuito dei Belvédère - le Pays du Coquelicot - Somme

    Circuito dei Belvédère - le Pays du Coquelicot - Somme

    © OT le Pays du Coquelicot

  • El trenino storico - le Pays du Coquelicot - Somme

    El trenino storico - le Pays du Coquelicot - Somme

    © OT le pays du Coquelicot

  • Larris d'Eclusier Vaux - Somme

    Larris d'Eclusier Vaux - Somme

    © OT le pays du Coquelicot

  • Il paese del papavero - Somme

    Il paese del papavero - Somme

    © OT du pays du Coquelicot

  • La base nautica di Cappy - Somme

    La base nautica di Cappy - Somme

    © OT du pays du Coquelicot

Appuntamento al Pays du Coquelicot 80 ALBERT fr

 Le Pays du Coquelicot ed i suoi spazi protetti della valle della Somme offrono una varietà di ambienti e paesaggi emblematici e storici che beneficiano di due classificazioni europee. Questo patrimonio naturale protetto da valli è ben visibile sul circuito dei belvedere e lungo la vélo-route in corso di realizzazione. Le maisons éclusières (case delle chiuse) convertite in poli turistici costituiscono un’opportunità verso questi luoghi di interpretazione e pedagogia attiva sulla storia dell’uomo lungo il fiume.

Gli stagni della valle dell’Alta Somme sono il paradiso dei pescatori e di chi ama passeggiare a piedi e in bicicletta. Si scoprono dall’alto della Route des Belvédères a strapiombo sulla valle.

Ma non dimentichiamo il turismo della memoria con la battaglia della Somme che ebbe luogo nel luglio 1916 e segnò profondamente la regione. È stato istituito un itinerario battezzato “circuito del ricordo”. È riconoscibile da un fiore di papavero, divenuto l’emblema della battaglia e del ricordo britannico.

Le “Pays du Coquelicot” (paese del papavero), è stato premiato nel 2009 al concorso EDEN sul tema: "Turismo e Spazi protetti" e fa parte delle Destinazioni Turistiche Europee di EccelleNza in Francia.

Alla scoperta del Pays du Coquelicot !

  • Il circuito dei Belvedere della valle della Somme
    Per vedere, leggere e comprendere la storia dell’uomo nella valle, il suo rapporto con la natura ed il modo in cui ha modellato i paesaggi.
  • La palude pedagogica di Méricourt-sur-Somme
    Alloggiata nella valle torbosa dell’Alta Somme, la palude presenta elementi di interesse come patrimonio naturale europeo.
  • Il sito di Eclusier-Vaux e la Montagna di Notre-Dame de Vaux
    Un Belvedere offre un magnifico punto di osservazione sugli stagni sull’esempio del sentiero imboccato dalle capre per i loro pascoli annuali sul “larris” o prato calcareo.
  • La Montagna di Frise 
    Come la sua vicina Montagna di Eclusier-Vaux, la Montagna di Frise viene annoverata tra gli ultimi “larris” dell’Alta Somme. Il sito fu teatro della 1° guerra mondiale e conserva tracce ben visibili di trincee.
  • La Basilica neobizantina di Albert 
    Sorprende il visitatore per le sue dimensioni, il suo compromesso stilistico e la ricchezza della sua ornamentazione. Vero e proprio gioiello architettonico di stile neobizantino, battezzata la “Lourdes del Nord” da Papa Leone XIII°, ai giorni nostri è ancora un luogo di pellegrinaggio.
  • Il circuito Art Déco di Albert
    La città è stata devastata alla fine della guerra del ’14–‘18. La ricostruzione diventa l’occasione per rendere più moderne le pratiche dell’habitat nel quale gli architetti integrano le esigenze e le innovazioni del XX° secolo.
  • Il Museo Somme 1916 di Albert
    Stupefacente ricostruzione dei personaggi e delle loro condizioni di vita all’epoca dell’offensiva del 1° luglio 1916, in una quindicina di alcove. Simulazioni sonore.
  • Il Museo dell’Epopea aeronautica di Albert
    Dal 1924 l’attività aeronautica costituisce gran parte dell’identità aeronautica del Pays du Coquelicot. Stupefacente collezione di oltre 60 aerei che durante le guerre hanno servito il cinema
  • Il Museo del trenino storico a binario stretto de la Neuville-les-Bray
    Costruita dall’esercito francese e quello britannico per preparare l’offensiva del 1° luglio 1916, la linea permise di mantenere il contatto tra le trincee. Oltre cinquanta locomotive e vagoni ristrutturati da vedere.
  • La città di Bray-sur-Somme, la sua chiesa e il suo piacevole porto
    Chiesa classificata Monumento storico. Simbolizza il punto di giunzione tra stile romano e stile gotico. Due lavatoi del XVIII° secolo. Due percorsi-salute per scoprire le marais du couchant e i loro ambienti.
  • Attività nautiche
    La base nautica di Cappy :
    Canoe, pedalò, barche e pénichettes sono disponibili per la giornata, il week-end, la settimana o oltre.

Fissate la data !

Partecipate alle numerose manifestazioni organizzate lungo tutto l’arco dell’anno dal Pays du Coquelicot  e la sua regione. Commemorazioni, festival, meeting aerei faranno parte del programma delle animazioni, raccogliete l’invito senza indugio…

Accesso

In autostrada :
A1, A2, A29, A16
In treno:
linea Parigi-Lilla attraverso le stazioni di Albert o Amiens, TGV Haute-Picardie a 18 km da Albert.
In aereo:
Aeroporti Albert Picardie - Roissy Charles de Gaulle 130 km - Lilla-Lesquin 80 km - Beauvais-Tillé 100 km
In nave:
Porti di Dieppe e Calais (traghetti e tunnel sotto la Manica)

Contati e link utili

Ufficio del Turismo del Pays du Coquelicot
9, rue Léon Gambetta
80300 ALBERT
Tél.   00 33 (0) 3 22 75 16 42
Fax : 00 33 (0) 3 22 75 11 72

Related videos

 
 

Sponsored videos

 
 
 
 

Cosa vedere

Nei dintorni