Parigi e la sua regione: verde e aria aperta d'estate

Parigi e la sua regione: verde e aria aperta d'estate paris fr

Con la bella stagione, Parigi e la sua regione rivelano il loro volto verde e la loro vocazione per le attività en plein air. Lo sapevate che ci sono ben 500 spazi verdi nei 20 arrondissements della Ville Lumière? Ovvero, 2.300 ettari di verde negli spazi urbani, dai giardini intimi e riservati come il Giardino di Palais Royal al grandioso Parco della Villette, ai romantici Parc Monceau, Parc de Bagatelle, fino ad arrivare ai Bois –Boulogne, Vincennes - appena fuori città o agli scenografici giardini della Reggia di Versailles…ogni spazio verde è unico e diverso. Una curiosità in più? 10 grandi parchi urbani, fra cui il Parco André-Citroën (15°arr.) e il Parco des Buttes-Chaumont (19°arr.) a luglio e agosto, sono aperti giorno e notte: un’idea geniale per una sera d’estate, magari per un pic-nic sotto le stelle.

I festival all’aperto


 Tutto l’anno Parigi vive al ritmo dei suoi festival. E in estate si svolgono all’aperto. Qualche idea? Fin dal 1990 “Paris quartier d’été” è il festival che anima la città e una decina di località dell’Ile-de-France con un centinaio di spettacoli in 40 luoghi diversi, per la gran parte gratuiti. Altra idea insolita, Paris Plage: da metà luglio a metà agosto lungo la Senna, seguendo la voie Georges Pompidou, sul piazzale dell’Hôtel de Ville e al Bassin dela Villette, tonnellate di sabbia, palme e atmosfera esotica e il festival Fnac Live sul piazzale dell’Hôtel de Ville, con decine di concerti gratuiti. E poi opera lirica all’aperto in sedi prestigiose - Castello di Vincennes,Castello di Fontainebleau, Les Invalides – il festival del cinema della Villette, di Musica classica nei parchi… E per qualcosa di regale, il grande parco della Reggia di Versailles che ogni estate è lo scenario di opere e concerti, con Les Grandes Eaux Musicales e Les Grandes Eaux Nocturnes che animano il parco con musica e giochi d’acqua. E il Castello di Vaux-le-Vicomte, da ammirare durante una serata alla luce delle candele.

Parchi di divertimento e attività nella natura 

 

I parchi di attrazione alle porte di Parigi sono una meta d’obbligo d’estate: per immergersi nel mondo Disney, scoprire animali da tutto il mondo allo zoo di Vincennes e ancora l’acquario di Marne-la-Vallée, il Playmobil Funpark di Fresnes…Gran passione collettiva il giardinaggio, con visite guidate, corsi di giardinaggio, giardini condivisi. Senza dimenticare che d’estate è bello anche spostarsi all’aperto e scoprire la città in bicicletta (ci sono 700 km di piste ciclabili e il servizio Vélib’ di noleggio biciclette offre 1.250 stazioni-bike), in segway,sui roller...

Lungo la Senna dei pittori

Un’idea speciale, seguire la Senna, da Parigi all’Île-de-France, a ritrovare la luminosità che ha affascinato i pittori impressionisti che avevano il loro quartier generale all’Île de Chatou: qui Renoir dipinse Le Déjeuner des canotiers e Monet paesaggi della Senna ad Argenteuil, come Manet, incantato dalla luce lungo il fiume, una luce unica… E quest’anno, fino al 2 di luglio le atmosfere dei quadri di Manet e dei maestri del suo tempo si possono scoprire nella grande mostra “Manet e la Parigi moderna” a Palazzo Reale.
www.palazzorealemilano.it

Maggiori informazioni

Cosa vedere

Nei dintorni