Apertura del Museo di Giovanna d'Arco a Rouen

Published on 22 luglio 2014
  • © CREA - Rouen

Apertura del Museo di Giovanna d'Arco a Rouen Rouen fr

A Rouen,  il ricordo di Giovanna d’Arco si nota nel patrimonio e nel paesaggio urbano, dalla piazza del Vecchio Mercato al Palazzo Arciepiscopale dove si svolse una parte del processo. È quest’ultimo, messo a disposizione dall’Arcivescovato e i servizi dello Stato, che accoglierà il museo di Giovanna d’Arco a partire da gennaio 2015

Una riflessione su un destino e su un mito

La grande originalità del Museo è di perseguire due ambizioni : ripercorrere la storia di Giovanna ma anche di fare la storia di questa storia. La visita dei luoghi sarà dunque orchestrata in due tempi.  Il primo sarà dedicato alla scoperta del destino di Giovanna attraverso un percorso che trascinerà il visitatore nel cuore del XV secolo. Guidato dall’immagine di Juvénal des Ursins, ecclesiastico e giurista che diresse il processo di riabilitazione del 1456, il pubblico sarà testimone e attore di un’inchiesta giudiziaria appassionante e di una formidabile epopea storica, costellata di testimonianze storiche di coloro che hanno conosciuto e frequentato Giovanna da viva. Attraverso un percorso scenografico originale utilizzando tecnologie multimediali di ultima generazione,l’architettura dei luoghi e il suo potere evocativo saranno  il quadro di un’intrigante immersione nella vicenda di Giovanna.

In un secondo momento, il visitatore avrà appuntamento col mito, o come la Storia e gli uomini hanno assimilato, integrato, memorizzato o cambiato il destino di Giovanna d’Arco. Già da viva, Giovanna era una figura leggendaria; i conflitti di interpretazione, l’elaborazione di miti e imprese di recupero si sono susseguite fino ad oggi.  Attraverso uno spazio dedicato – chiamato la Mitoteca, il museo ha come obbiettivo di offrire al pubblico le chiavi di questi dibattiti storiografici e politici. Un secondo percorso multimediale innovativo lo trascinerà all’incontro della Giovanna della Repubblica, poi di quella degli Storici, degli oggetto e delle opere che ha ispirato.

 

Cosa vedere