Bordeaux: passeggiando tra le sue costruzioni

Published on 06 ottobre 2016
  • Bordeaux et la Garonne

    Bordeaux et la Garonne

    © Thomas Sanson

  • La cité du Vin

    La cité du Vin

    © Anaka

  • Audithorium Thomas Jefferson - La cité du Vin

    Audithorium Thomas Jefferson - La cité du Vin

    © Anaka

  • Centre ville de Bordeaux

    Centre ville de Bordeaux

    © Thomas Sanson

Bordeaux: passeggiando tra le sue costruzioni Bordeaux fr

Dalla metà degli anni '90, Bordeaux è sottoposta ad un lavoro preparatorio per mettere in risalto il suo patrimonio storico e architettonico. La città conta oltre 350 edifici classificati come monumenti storici, di cui tre religiosi iscritti al Patrimonio Mondiale dell'Unesco, alla pari del cammino di Santiago di Compostela. 

 

Un percorso di spessore architettonico

In pieno centro città, il Grande Teatro e il corso Chapeau Rouge sono il punto di partenza ideale per una visita all'insegna dell'architettura. Poco più in là, la piazza della Borsa, costruita nel 1730, rappresenta la prima grande realizzazione urbanistica di Bordeaux del XVIII secolo. Da lì, proseguendo lungo le quais, si arriva a Porte Cailhau, voluta nel 1494 per celebrare il re Carlo VIII. Continua poi verso Saint-Pierre, quartiere attivo e vivace del centro, che rivela le origini medievali della città e la cui Grosse Cloche - Grossa Campana - simboleggia l'autorità municipale. 

 

Una trasformazione urbana sorprendente 

Piazza Pey-Berland è stata completamente ristrutturata per permettere il passaggio del tram. Tra la torre Pey-Berland e la cattedrale Saint-André, potrai ammirare i monumenti più elaborati della cité. Poco più in là, si staglia il Municipio, tra la corte e il giardino. In seguito, dirigiti verso place Gambetta, sulla strada potrai trovare hôtels particuliers, imponenti dimore e una porta monumentale, che mostrano quanto storia e tradizione siano parte dell'identità della città. 

 

Bordeaux diventa più contemporanea 

Dopo questa prima passeggiata, percorri quai de Bacalan, cioè la Cité du Vin, luogo unico dedicato agli amanti del vino. Qui si parla del vino in modo originale. Con una superficie di oltre 13 350 m² suddivisi su 10 livello che raggiungono i 55 metri di altezza, la Cité du Vin ha un vero e proprio stile architettonico contemporaneo. A soli 200m poi, il ponte Chaban-Delmas, tra il ponte di Pietra e il ponte di Aquitania, aperto nel 2013 è un ottimo esempio di architettura moderna. Tornando verso il centro di Bordeaux, scopri lo specchio d'acqua di fronte a place de la Bourse, oppure dedicati alla visita dei quais della rive gauche.