Lione: il quartiere de la Confluence

Published on 05 ottobre 2016
  • Musée des Confluences

    Musée des Confluences

    © Quentin Lafont - Musée des Confluences

  • Les berges

    Les berges

    © Quentin Lafont - Musée des Confluences

Lione: il quartiere de la Confluence Lyon fr

La rinascita di un quartiere. Nell'estremo sud della presqu’île di Lione, il quartiere prende nome dalla sua vicinanza al punto in cui il Rodano e la Saône si incontrano. Questo quartiere del centro città, situato tra Perrache e Sainte-Blandine, è sempre stato adibito ad attività industriali, portuali e ad area per il mercato all'ingrosso. 


Ma il progetto Confluence, progetto di urbanizzazione a lungo termine, ha cambiato notevolmente le cose. In questi ultimi anni il quartiere è diventato un'isola felice in cui vivere, dove poter passeggiare in tranquillità, fare shopping, sedersi comodamente ad una delle tante terrazze per sorseggiare qualcosa, organizzare dei picnic nei grandi parchi... 

Anche la nuova dimensione culturale, con il musée des Confluences e le straordinarie costruzioni architettoniche, segna il rinnovamento di un quartiere imperdibile, oggi simbolo del dinamismo di una città che unisce alla perfezione tradizione e grande modernità. 

 

I nuovi posti 

Sono stati interpellati architetti e paesaggisti rinomati per ridisegnare questo quartiere, che si presenta oggi con un aspetto quasi futurista grazie ai suoi edifici emblematici. Visita il musée des Confluences e ammira le Cube orange, i padiglioni dei Salins du Midi, il fulcro delle attività commericali e degli svaghi (collegato da un vaporetto, che si ispira alla tradizione veneziana), il monolite e persino la Sucrière. Sul tetto di questo edificio storico ristrutturato, potrete sorseggiare qualche bevanda godendo di una vista senza eguali della Saône.

Per quanto riguarda gli spazi verdi, il gigantesco (14 ettari in totale) parco della Saône - o parco de la Confluence sarà il polmone verde della presqu’île. Concediti una passeggiata nel giardino d’Erevan o nel giardino acquatico Jean Couty, altre realizzazione degne di nota del quartiere.  

Per quanto riguarda la costruzione delle abitazioni, in questo caso è stato messo l'accento sull'architettura moderna e l'applicazione di norme, soprattutto energetiche, che hanno fatto di questo quartiere uno dei più ecologici di Lione. 

Articoli correlati