Sei luoghi per ammirare la marea del secolo il 21 marzo

By Avec Relaxnews | Published on 20 marzo 2015
  • Le Mont-Saint-Michel

    Le Mont-Saint-Michel

    © Atout France/digital cam

  • Saint-Malo

    Saint-Malo

    © Atout France/Pierre Torset

  • Etretat

    Etretat

    © Atout France/Fabrice Milochau

  • Cap de La Hague

    Cap de La Hague

    © Atout France/Franck Charel

  • Fort Boyard

    Fort Boyard

    © CRT Poitou-Charentes

  • Biarritz

    Biarritz

    © Atout France/Aquashot

Sei luoghi per ammirare la marea del secolo il 21 marzo

La prima grande marea del XXI secolo avverrà sabato 21 marzo. La grande onda si infrangerà sulle coste francesi con un coefficiente che potrà raggiungere 119. Facciamo un tour dei luoghi del litorale francese per scoprire i punti migliori per osservare il fenomeno in completa sicurezza.

Mont-Saint-Michel

La roccia medievale, che ogni anno attira diversi milioni di turisti, offrirà lo spettacolo più impressionante. L’acqua si ritirerà di 15 km per poi circondare completamente Mont-Saint-Michel, che tornerà ad essere un’isola.

Non dimenticare che sarà molto pericoloso avventurarsi da soli per la baia. In alcune ore, il rischio di inondazioni passeggere della strada è molto alto. A piedi, la soluzione migliore è recarsi nell’abbazia, che rimarrà aperta eccezionalmente fino alle 22.
Il mascheretto del Mont sarà visibile per 1 ora e 45 prima della piena. Per finire, i meno coraggiosi potranno rimanere sul ponte-passerella che, per tutta la durata della marea, non sarà sommersa.

Saint-Malo

La bellezza della città scoppierà sotto la collera delle onde. La baia di Saint-Malo è teatro delle più grandi maree d’Europa. Per assistere alle onde imponenti in completa sicurezza, l’ideale è essere riparati in un albergo. 

Etretat

Cosa c’è di più magico che stare sulle falesie di Etretat per ammirare lo spettacolo dell’alta marea? Ecco qualche proposta per rimanere all’asciutto.

Cap de la Hague

A mezz’ora di strada da Cherbourg, la Hague ti aspetta per ammirare la grande onda. Diverse le tappe di questo itinerario. La prima è a Goury, dove si staglia il profilo longilineo del faro. Poi c’è il port Racine. Oppure gli escursionisti possono percorrere i sentieri dei doganieri.

Boyard-ville all’île d’Oléron

Approfitta di questo weekend del 21 e 22 marzo per andare all’île d’Oléron. Nel paese delle ostriche di Marennes, quest’escursione selvaggia deve tener conto di una deviazione verso la stazione balneare di Boyard-Ville. La città offre una vista completa sull’oceano e sul forte Boyard.

Biarritz

Il portabandiera del paese basco conclude questo tour dei litorali francesi. Diversi luoghi permettono di ammirare le onde in tutta sicurezza. Dal Plateau du Phare, si può ammirare l’intera baia di Biarritz. E ti aspettano anche l’altopiano dell’Atalaye e la terrazza del museo del Mare.

L’Ufficio del turismo consiglia anche la Côte des Basques, considerata come la spiaggia francese più bella secondo TripAdvisor. E se è troppo affollato, spostati sulla passerella del Rocher de la Vierge o sul promontorio della Grande Plage.