Passeggiate all'insegna del romanticismo

  • Matrimonio a Parigi

    © Jarry-Tripelon / CRT Paris-Ile-de-France

    Matrimonio a Parigi

    © Jarry-Tripelon / CRT Paris-Ile-de-France

Passeggiate all'insegna del romanticismo Paris fr

Eleganza, natura e tanto fascino: Parigi è la meta romantica per eccellenza, e pensare di non visitarla almeno una volta sotto San Valentino sarebbe quasi un sacrilegio... Ecco qui di seguito un tour tra i punti della Ville Lumière che fanno battere il cuore. 
Buona passeggiata e... viva l'amour! 

 

I punti panoramici più attraenti di Parigi
Le migliori viste sulla città si condividono… in due. La più celebre è quella che si svela dal sagrato del Sacro Cuore, in cima alla collinetta di Montmartre. A est di Parigi anche la collina di Belleville offre uno splendido panorama. Dall’alto del 56esimo piano della torre Montparnasse, il cielo di Parigi domina sulla capitale per un istante eccezionale. Solo la Tour Eiffel supera questa vista, tanto che a volte si può avere la testa tra le nuvole… Anche le scale mobili in vetro del Centro Pompidou svelano, mano a mano che si sale, una vista magnifica sulla città. All’arrivo, si può prolungare il piacere e godere del tramonto sulla città, gustando un bicchiere da Chez Georges, il ristorante ubicato all’ultimo piano del museo di arte contemporanea. Per i più temerari, la navicella del pallone aerostatico frenato del Parco André Citroën vi invita a un viaggio immobile e insolito a 150 metri d’altezza. 

Per maggiori info:
Parvis du Sacré Coeur Paris 18e 
Centre Pompidou et Restaurant Georges 19 rue Beaubourg Paris 4e
Tour Montparnasse et Le Ciel de Paris 33 avenue du Maine Paris 15e
Tour Eiffel Paris 7e
Parc André Citroën Paris 15e

I più bei luoghi per scambiarsi un bacio
Il “Bacio davanti all’Hôtel de Ville”, immortalato da Robert Doisneau nel 1950, è uno dei più celebri al mondo! Altri classici imperdibili: la piazza del Trocadéro con la Tour Eiffel sullo sfondo, la scalinata della Butte Montmartre, ai piedi del Sacro Cuore, i gradini dell’Opéra Garnier, il sagrato di Notre-Dame, i ponti che scavalcano il canale Saint-Martin... Senza dimenticare la prospettiva degli Champs-Élysées, da cogliere da Place de la Concorde o dall’Arco di Trionfo.

Per maggiori info:
Place de l’Hôtel de Ville Paris 4e, Parvis du Trocadéro Paris 16e, Montmartre Paris 18e
Opéra Garnier Paris 2e, Notre-Dame de Paris 4e, Canal Saint-Martin Paris 10e, Place de la Concorde Paris 8e

E i vicoli più intimi… 
Se i cliché e i luoghi tipici del romanticismo parigino sono conosciuti in tutto il mondo, altri percorsi turistici meno noti faranno la gioia degli innamorati in cerca di tranquillità. Il vicolo des Thermopyles, piccola isola di calma e natura nel 14esimo arrondissement, canta i misteri di una Parigi bucolica… esattamente come la Cité Florale, nel 13esimo arrondissement, dove le strade, dai nomi di fiori, Orchidea, Villucchio, Mimosa, Glicine, Iris, Convolvolo, profumano. Rue Crémieux, a due passi dalla Gare de Lyon, fa da sfondo colorato agli amanti della fantasia, per non parlare del giardinetto al centro di piazza Montsouris, un tempo rifugio di numerosi artisti, con le case ricoperte da glicine ed edera.

Innamorati sulle rive della Senna
Sull’île Saint-Louis e l’île de la Cité, che costituiscono l’autentico “cuore” di Parigi, gli argini messi in sicurezza invitano a fare passeggiate in coppia, il massimo del romanticismo se ci si lascia catturare dall’affascinante Square du Vert Galant, sulla punta delll’île de la Cité. Tra il Museo d’Orsay e la Tour Eiffel, il più bel tratto della Rive gauche è stato restituito ai pedoni nell’estate del 2013: qui si può rivivere il mito cinematografico di Audrey Hepburn e Cary Grant, gli amanti burloni di Sciarada, e ammirare il tramonto sull’acqua dalla gradinata davanti al Museo D’Orsay. Anche i ponti attirano le coppie, forse perché i loro archi sono simbolo di unione o perché l’acqua trascina con sé le più folli promesse… Secondo la tradizione, gli innamorati devono abbracciarsi, facendo una promessa, sotto il ponte Marie, soprannominato, appunto, «ponte degli innamorati».

Per maggiori info:
Pont Neuf Paris 1er, pont Marie Paris 4e, pont de l’Archevêché Paris 4e,Square du Vert-Galant Paris 1er, pont des Arts Paris 6e, passerelle Léopold Sédar Senghor Paris7e, pont de l’Alma Paris 8e.

Sulla Butte
Se normalmente si associa il quartiere di Montmartre e di Pigalle alla Parigi sguaiata degli spettacoli del Moulin Rouge, ai bar animati e ai sexy-shop, sulla cima e sulle scale della Butte gli innamorati godono di un’incantevole vista sulla città. Nel vicino giardinetto di Place des Abbesses, il muro dei “ti amo” ospita oltre mille dichiarazioni d’amore in più di trecento lingue! In giornata, i piccioncini possono anche farsi fare un ritratto dagli artisti di Place du Tertre o far ricamare le proprie inziali su uno scampolo di tessuto al Mercato Saint-Pierre.

Per maggiori info:
Moulin Rouge, 82, bd de Clichy, Paris 18e
Place du Tertre, Paris 18e
Marché Saint-Pierre, 2, rue Charles Nodier Paris 18e

Esplorare i passages couverts 
Con le loro vetrine e gli splendidi negozi, i passages couverts (gallerie coperte) della vecchia Parigi emanano un fascino senza tempo, favorevole a unioni e riconciliazioni. Qui si passeggia abbracciati, soprattutto nei giorni di pioggia, lontano dai rumori della città. Le gallerie Vivienne e Colbert, dall’arredo neoclassico, sono le più lussuose: Jean Paul Gaultier è stato qui un pioniere, uno dei primi a investire nella galleria Vivienne. Il passage des Panoramas è soprannominato “galleria del gusto” perché riunisce i migliori indirizzi golosi: bistrot, ristoranti stellati, sale da the, enoteche. I passage Jouffroy et Verdeau sono una diabolica tentazione per chi ama gli oggetti da collezione e gli indirizzi segreti. Il passage du Grand Cerf e la galleria Véro-Dodat, a loro volta, incantano gli appassionati di design. Il passage Choiseul è ancora molto popolare, mentre il passage Brady invita al viaggio, con i suoi numerosi ristoranti indiani.

Per maggiori info:
Galerie Vivienne, Paris 2e, galerie Colbert Paris 2e, passage des Panoramas Paris 2e, passage Jouffroy Paris 9e, passage Verdeau Paris 9e, passage Choiseul Paris 2e, passage du Grand Cerf, galerie Véro-Dodat Paris 1er, passage Brady Paris 10e

Visite romantiche, con o senza guida
Parigi è l’ideale per le visite in coppia: due innamorati con lo sguardo rivolto nella stessa direzione. Si può scegliere un giro turistico con Paris as you like it. La guida accompagna i visitatori alla scoperta dei monumenti emblematici della capitale. Delphine Lanvin propone un itinerario sulle tracce delle coppie celebri parigine, mentre l’agenzia 1 day in Paris offre un love tour in un’autentica 2CV all’assalto della collinetta Montmartre, delle rive della Senna e dei ponti parigini. Dipinti ambigui, sculture sensuali, bronzi impertinenti… I musei nascondono numerose opere in grado di far arrossire i visitatori. Bruno de Baeque invita ad ammirare le “più belle natiche” esposte al Louvre e al Museo d’Orsay, dando appuntamento in Place de la Concorde, alle 22 per una visita notturna di Parigi around midnight. A Pigalle, il Museo dell’Erotismo offre un approccio artistico e storico all’eros. Nel quartiere della Nouvelle Athènes, il Museo della Vita Romantica custodisce una collezione di oggetti e souvenir che richiamano alla mente lo scrittore George Sand e il pittore Ary Scheffer. Altre icone romantiche: la tappezzeria della Dama con l’Unicorno al Museo di Cluny e il dipinto di Romeo e Giulietta al Museo Delacroix.

Per maggiori info:
1dayinparis.com
Lanvin visites
parisasyoulikeit
Musée du Louvre, rue de Rivoli, Paris 1er
Musée d’Orsay 62 rue de Lille, Paris 7e
Musée de l’Érotisme 72 boulevard de Clichy, Paris 18e
Musée de la Vie romantique 16 rue Chaptal Paris 9e
Musée de Cluny 6 place Paul Painlevé Paris 5e
Musée Eugène Delacroix 6 rue de Furstenberg, Paris 6e
Bruno Debaeque

Cosa vedere

Nei dintorni