Pic-nic a Parigi : 6 modi per vivere un « déjeuner sur l'herbe »

By Julie Rovero-Carrez | Published on 10 agosto 2017
  • Usare la tradizionale tovaglia a quadrettoni per godersi un pic-nic sul prato nel cuore di Parigi

    Usare la tradizionale tovaglia a quadrettoni per godersi un pic-nic sul prato nel cuore di Parigi - © Getty Images - Xesai

    Usare la tradizionale tovaglia a quadrettoni per godersi un pic-nic sul prato nel cuore di Parigi

    Usare la tradizionale tovaglia a quadrettoni per godersi un pic-nic sul prato nel cuore di Parigi - © Getty Images - Xesai

Pic-nic a Parigi : 6 modi per vivere un « déjeuner sur l'herbe » paris fr

Quando arriva l’estate, viene una voglia irrestistibile di mangiare all’aperto. A Parigi ci sono due possibilità : cercare un ristorante con terrazza, o preferire la tranquillità di un pic-nic nel verde. Ecco i nostri consigli agli adepti del « déjeuner sur l'herbe » per scegliere i posti migliori…  

 Quiche lorraine, insalate miste, baguette, salumi, formaggi, dolci, frutta fresca… la cucina francese e i suoi prodotti offrono mille possibilità per preparare un gustoso pic-nic. Ecco la nostra selezione di alcuni luoghi parigini che invitano a una pausa gourmande e i nostri suggerimenti, evidentemente soggettivi, per preparare un cestino perfetto.

Il Jardin du Luxembourg : per un pic-nic in un sito imperdibile

Probabilmente ci sarà un po’ di gente, ma che fascino questo giardino a pochi passi da Saint-Germain-des-Prés ! Acquistato da Maria de’Medici nel 1614, è lei ad aver fatto costruire l’elegante Palais du Luxembourg, oggi sede del Senato, nella pura tradizione dei castelli alla francese. Per il vostro pic-nic, puntate alla praticità : un trancio di quiche lorraine preso in una buona gastronomia, seguito da un éclair al caramello e al burro salato e il gioco è fatto !

Le Buttes-Chaumont o il Parco Montsouris per distendersi  

Il Parco delle Buttes-Chaumont (nella zona nord di Parigi) e il Parco Montsouris (sud) sono ideali se amate i giardini all’inglese più selvaggi di quelli alla francese. Entrambi creati nel XIX secolo, avevano la vocazione di completare il progetto di spazi verdi ai quattro punti cardinali di Parigi (con il Bois de Boulogne a ovest e il Bois de Vincennes a est).  A Montsouris, scegliete un angolo all’ombra di uno dei 1 400 alberi su una delle 3 ampie aree verdi e godetevi i concerti che spesso hanno luogo nella bella stagione. Alle Buttes-Chaumont, optate per una passeggiata digestiva per riscoprire tutti gli angoli segreti di questo parco dal paesaggio ispirato alle montagne e non dimenticate soprattutto di attraversare il ponte sospeso firmato da Gustave Eiffel.  In questi due parchi potrete facilmente distendervi : aprite la tovaglia a quadretti, tirate fuori i piatti di carta e concedetevi un’insalata niçoise molto estiva (pomodoro, tonno, uova, acciughe e olive nere), delle fette di buoni salumi e un trancio di torta allo yogurt, accompagnata di qualche fragolina deliziosamente profumata !

Le rive della Senna per « un sandwich Parisien »

Meno campestre ma altrettanto affascinante, si può fare un pic-nic anche sulle rive della Senna o di un canale. Che piacere godersi Parigi con un panino in mano… un sandwich "Parisien" naturalmente : il famoso panino con prosciutto cotto e burro è squisito con una baguette croccante ! Si può accompagnare con un po’ di chips di verdura, una morbida sfoglia alle mele e un bicchiere di un leggero vino della Loira. Questo pic-nic urbano al suo luogo ideale all’altezza del Museo d’Orsay o sui quais vicino alla Biblioteca Nazionale, particolarmente animati. Per un’atmosfera ancora più informale optate per le rive del Canal Saint-Martin o del Canal de l’Ourcq. 

Il Giardino Catherine-Labouré, ideale per una siesta ! 

A due passi dal famoso grande magazzino Le Bon Marché, si nasconde un antico giardino di convento dal fascino assoluto. Vicino all’orto, sotto la pergola ricoperta di vigna o sui bei prati ci si concede volentieri una siesta. La varietà del frutteto – mele, ciliegie, ribes… – ci fa venire voglia di menù vegetariano : verdure da sgranocchiare e salsa allo yogurt e al cipollotto, taboulé e macedonia di frutta naturalmente ! 

La Città Internazionale Universitaria di Parigi per la sua atmosfera studentesca 

Lo sapevate ? Parigi ha un campus intramuros, situato nella zona sud della città con un parco di 34 ettari aperto al pubblico tutti i giorni fino alle 22. Per vivere l’atmosfera studentesca e internazionale optate per dei club-sandwich di pollo, con pomodoro, insalata, e lardo affumicato, e qualche macarons di tutti i colori. 

Il Jardin Saint-Gille-Grand-Veneur per un tête-à-tête 

Nascosto nel quartiere Haut-Marais,  questo giardino segreto offre una dolcezza che non può promettere la sua vicina, la Place des Vosges. Questo piccolo giardino alla francese particolarmente ben tenuto assicura uno scenario romantico per un pic-nic da innamorati, davanti a un hôtel particulier del XVII secolo. Per essere in sintonia con l’atmosfera un croque-monsieur, un croque-madame e come dessert un pomme d’amour (ovvero una deliziosa mela caramellata) saranno perfetti!! 

Ancora fame ? 

Se avete ancora qualche giorno di vacanza estiva, il Giardino dei Poeti ( nella parte ovest della città) e il Parco Georges Brassens (rive gauche, la riva sinistra della Senna) meritano anch’essi una visita e una pausa pranzo gourmande.  

 

Buon appetito 

Cosa vedere

Nei dintorni