Attività a contatto con la natura in Borgogna

  • © FRANCE/CRT Bourgogne/Alain Doire

  • © ATOUT FRANCE/CRT Bourgogne/Alain Doire

  • © ATOUT FRANCE/CRT Bourgogne/Alain Doire

Attività a contatto con la natura in Borgogna 21000 Digione fr

In Borgogna, le pianure agricole della Bresse, i rilievi boscosi del Morvan, i pendii dei vigneti prestigiosi, il tipico bocage del Bourbonnais e le colline dell’Auxerrois o del Charolaissont sono veri e propri inviti a respirare e ossigenarsi. 

Le escursioni a piedi

La varietà paesaggistica e delle caratteristiche del patrimonio regionale invoglia a passeggiate all’insegna del puro piacere. Si può, ad esempio, percorrere il GR 65-42, che inizia a Vézelay, santuario e gioiello dell’arte romanica e passa da Nevers. Questo itinerario resta fedele a uno dei principali tracciati originali del pellegrinaggio a Compostela. 

Il cicloturismo

Sentieri e strade di campagna permettono di passare tra i vigneti, a piedi, a cavallo o in bicicletta. Sui 20 km tra Beaune e Santenay, si attraversano, ad esempio, le mitiche denominazioni di Pommard, Meursault e Montrachet! Il cicloturismo si sviluppa anche nei dintorni dell’Alésia, del castello di Rochepot o del bel villaggio di Briancion.
Quanto al Morvan, detiene un record in Francia: qui si concentrano il maggior numero di siti mountain-bike con il marchio FFC (Fédération française de cyclisme), con 2.300 km di piste dotate di segnaletica. La Via Verde (pionieristica nel suo genere) che collega Givry a Cluny (con l’abbazia e la stazione di monta equina nazionale) è l’ideale per le escursioni in bicicletta in famiglia; come gli antichi sentieri di alaggio, ad esempio i 180 km del canale del Nivernais! 

La navigazione fluviale

Una rete unica e storica di 1.200 km di canali e fiumi navigabili (lo Yonne, la Saona ecc.) fa della regione un paradiso della navigazione fluviale: la felicità di una crociera in piena campagna a filo d’acqua… 

Related videos

 
 

Sponsored videos