Chanel, l'incarnazione eterna dell'eleganza alla francese

  • Davanti ad una vetrina di Chanel

    Davanti ad una vetrina di Chanel

    © OTC Paris/Amélie DUPONT

  • Davanti ad una vetrina di Chanel

    Davanti ad una vetrina di Chanel

    © Paris Tourist Office - Photographe : Stéphanie Rivoal

Chanel, l'incarnazione eterna dell'eleganza alla francese 29 Rue Cambon 75001 Paris fr

Chanel è la storia… di un’anticonformista, di una donna geniale… di una maison d’haute couture che rappresenta la tradizione dei vestiti di classe e chic… di una marca di lusso, simbolo dell’eleganza alla francese nel  mondo… 

Coco, contemporaneamente ribelle e genio

Gabrielle Bonheur Chanel, detta Coco Chanel, nata il 19 agosto 1883 a Saumur. Abbandonata all’età di 12 anni dal padre poco dopo la morte della madre, fu trasferita in un orfanotrofio. All’inizio intraprese il mestiere di cantante nei music-hall, per poi aprire una boutique di cappelli nel 1909 a Deauville, poi nel 1912 iniziò a vendere oltre ai suoi cappellini anche capi di vestiario in 31 rue Cambon, non lontano da place Vendôme.

Donna moderna e indipendente, decisamente libera nel modo di pensare e di agire, ingegnosa e audace, Coco Chanel portò una ventata di freschezza nell’haute couture. Rimpiazzando i corsetti tradizionali con il confort e l’eleganza di semplici tailleur e vestiti, rivoluzionò quel mondo stereotipato. Riscontrò un successo immediato e la storia ebbe inizio.

Coco Chanel morì il 10 gennaio 1971, a Parigi e diventò leggendaria.

Eleganza e chic alla francese

Ispirata dai vestiti dei suoi amanti e dal suo desiderio d’emancipazione femminile, Coco Chanel introdusse nelle sue collezioni il jersey, il tweed, i bottoni e lo stile alla marinara, i cardigans, bijoux fantasiosi… con lei, le donne iniziarono a portare i capelli corti, in stile maschile, vestite con abiti pratici e sobri, vestiti svolazzanti, gonne corte e pantaloni.

L’elaborazione nel 1921 del famosissimo profumo N°5, profumo più venduto al mondo, contribuirà alla conoscenza planetaria della marca. Soprattutto grazie a Marylin Monroe, una delle leggende del 20esimo secolo, che nel 1954 ad un giornalista che le domandò cosa indossi per dormire, rispose: « Qualche goccia di N° 5 ». La doppia C intrecciata che appare sul flacone è, da quel momento, simbolo della maison.

Da linee disegnate, modelli semplici e buon gusto, profumi che fanno girare la testa… sono tutti firmati Chanel.

Un savoir-faire perenne e riconosciuto

Incarnazione eterna della moda francese, Chanel ha saputo realizzare una moda senza tempo  superando diverse prove senza mai cadere in errore, rispettando la tradizione dei suoi vestiti classici e chic che l’hanno resa celebre. I suoi modelli senza tempo e il suo stile riconoscibile la rendono un punto di riferimento per l’alta moda.

Karl Lagerfeld, che ha preso le redini della maison Chanel nel 1983, è uno degli stilisti di questo successo internazionale. Lo stilista ha saputo conservare nelle sue collezioni il savoir-faire e l’eleganza alla francese, ispirandosi allo stile di debutto ma senza mai copiare.

 

Cosa vedere

Calendario

Nei dintorni