Corsica: un'isola di contrasti

Corsica: un'isola di contrasti

Pochi minuti bastano per cambiare completamente paesaggi ed emozioni, nel comune denominatore di una Natura assoluta, intatta e protetta. Una location davvero magica per vacanze100% natura ed ecologia. E perfetta per un soggiorno energizzante e tonificante di primavera e per gli appassionati di randonnée. L’interno dell’isola, quasi interamente occupato dal Parco Naturale Regionale,è attraversato da uno dei percorsi più spettacolari del mondo, la GR20, 180 km da Calenzana, nell’interno della regione di Calvi, fino a Conca, alle spalle di Porto Vecchio. Una traversata impegnativa, mapuò essere affrontata anche solo per brevi tratti, grazie agli anelli di sentieri che lo collegano ai villaggi di cui è costellato il cuore della Corsica. E ci sono itinerari costieri più “tranquilli” e scenografici,come i sentieri Mare e Monti da Calenzana a Cargese, lungo la costa occidentale, e Da mare a mare, nei paesaggi intatti e segreti del sud, da Portovecchio a Propriano. E passeggiate che invitano a scoprirepaesaggi sempre di grande suggestione: promontori selvaggi e solitari, da Capu Muru a sud di Ajaccio a Capu Fenu attorno a Bonifacio, il lago di Creno coperto di ninfee, la Punta della Parata e leisole Sanguinarie, i Calanchi di Piana…Per respirare Natura al 100% basta imboccare una delle tante strade che voltano le spalle al mare e puntano ad esempio verso le guglie di Bavella, il “logo di pietra”della Corsica, e ci si ritrova immersi in grandi foreste secolari.L’isola offre attività per tutti i gusti. Avventure con il kayak in mare o sui fiumi dell’interno, come il Tavignano, il secondo fiume dell’isola.L’emozione del canyoning, fra cascate, scivoli e piscine naturali lungo il corso del fiume Baracci. La scoperta di riserve marine di selvaggia e fragile bellezza, da Scandola alle isole Lavezzi, regno degli uccellimarini, pesci e coralli.Si può giocare a golf nel 18 buche di Sperone, disegnato da Robert Trent Jones e sospeso sulle falesia di Bonifacio a guardare il mare. E percorrere in moto oppure in bicicletta e in mountain-bike le stradetranquille e i sentieri dell’isola. In assoluta libertà o accompagnati da esperti professionisti (che si occupano di tutti gli aspetti pratici,dal noleggio delle “due ruote” al trasferimento dei bagagli).