Cucina alsaziana

  • Bretzels

    Bretzels

    © Atout France / Fotolia - photocrew

  • Spatzle

    Spatzle

    © CRTA/Creutz

  • Tarte alsacienne

    Tarte alsacienne

    © CRTA/Creutz

  • Marché de Noël à Mulhouse

    Marché de Noël à Mulhouse

    © OT de Mulhouse - Catherine Kohler

Cucina alsaziana Strasbourg fr

Alsazia: gastronomia e tradizione familiare

Intrisa di tradizioni culinarie di origine germanica, la gastronomia alsaziana è rinomata per le numerose specialità e per la celebre Strada dei Vini d’Alsazia, che si snoda ai piedi dei Vosgi per oltre 170 km.

Choucroute: imperdibile!

Le specialità alsaziane devono essere assaggiate all’interno dei Winstub, precursori di wine bar e osterie. Non dimenticatere però dell’aperitivo, composto solitamente da una birra accompagnata dall’inseparabile bretzel. A Mulhouse, prendi posto a uno dei tavoli in legno con tovaglie a quadretti rossi del Winstub Zum Sauwadala e ordina la regina del menu: la choucroute. Questo piatto tipico a base di cavolo, diversi tipi di salsiccia (tra cui quella di Strasburgo), lardo affumicato e patate è celebrato ogni anno nei tanti paesi dell’Alsazia; è perfetta abbinata a un bicchiere di Riesling... non puoi chiedere di meglio!

Le altre specialità dell’Alsazia

Il foie gras è nato proprio qui. All’ingresso di Kayserberg, lo chef del ristorante le Chambard Olivier Nasti propone di abbinarlo al tradizionale pain d’épices. Chi preferisce una cucina più familiare, dovrebbe provare la flammekueche, una prelibata tarte flambée con varie farciture nei due ristoranti Flamme & Co, a Kayserberg e a Strasburgo. Poi prendi la Route de la carpe frite nella zona del Sundgau, dove la carpa viene servita con insalata e patatine fritte. Hai ancora fame? Perché non provare il baeckeoffe, il tradizionale lesso locale, oppure il menu “Alla scoperta del territorio” del ristorante A la Cour d’Alsace a Obernai: deliziati con presskopf (testa in cassetta tradizionale), spaetzle (pasta rustica lavorata con farina, panna e uova) e Munster fermier, pezzo forte dei formaggi d’Alsazia.

Bevande tradizionali alsaziane

Difficile alloggiare qui senza degustare una birra tradizionale: l’appuntamento è a inizio agosto alla Festa della birra di Schiltigheim, capitale della birra d’Alsazia, per scoprirne i molteplici sapori. La regione è anche rinomata per i suoi grandi vini bianchi, elencati sulla carta del Bistrot des Saveurs a Obernai: abbina un Gewurztraminer vendemmia tardiva al tipico foie gras: rimarrai entusiasta! Infine non dimentichiamo l’acquavite bianca, i liquori a base di frutta e i distillati, prodotti dai più prestigiosi vitigni d’Alsazia e distillati in alambicchi di rame.

Dolci d’Alsazia

I dolci del territorio non sono da meno: puoi apprezzare il celebre pain d’épices, molto diffuso nella zona, o il kouglof, deliziosa brioche con uvetta. Durante il periodo dell’avvento nelle cucine del territorio l’attività è intensa, per la preparazione dei bredele, piccoli biscotti di Natale da appendere ai rami di abete, dalle infinite forme e sapori (anice, limone, pan pepato…).

Per degustare le specialità alsaziane

  • La Maison Fortwenger: il giovane Charles Fortwenger, maître boulanger, apre il proprio laboratorio a Gertwiller nel 1768 per produrre i suoi deliziosi pains d'épices. Oggi questi dolci tipici sono proposti da sei negozi, oltre ad altri piccoli dolcetti: bredelices, leckerlis, étoiles…
  • La brasserie Meteor: a Hochfelden, pochi chilometri a nord di Strasburgo, la famiglia Haag vi invita a visitare i propri laboratori e il negozio. Non distante dalla brasserie, a Wingersheim, imboccate un sentiero di 4,5 km immerso nel luppolo, che alla fine si apre su una magnifica vista sulla pianura d’Alsazia.
  • La Maison Fischer: formaggi di Munster, vini pregiati e liquori, birre e prodotti del territorio come foie gras, miele e paste artigianali vi aspettano nei tre negozi della Maison (Riquewihr, Beblenheim e Ribeauvillé).

Articoli correlati

Cosa vedere

Nei dintorni