Escursioni in Provenza

  • Insenature a Cassis

    Insenature a Cassis

    © Thinkstock Béatrice Preve

  • Cassis

    Cassis

    © Thinkstock Vent du Sud

  • Porquerolles

    Porquerolles

    © Thinkstock

  • Vista su Porquerolles

    Vista su Porquerolles

    © Thinkstock Sameul Borges

  • MuCEM a Marsiglia

    MuCEM a Marsiglia

    © Atout France/Cédric Helsly

  • Cattedrale la Major a Marsiglia

    Cattedrale la Major a Marsiglia

    © Atout France/Cédric Helsly

  • Sanary-sur-Mer

    Sanary-sur-Mer

    © Thinkstock Musat

  • Port Cros

    Port Cros

    © Thinkstock Dan Talson

Escursioni in Provenza Marseille fr

Itinerario: Marsiglia > Cassis > Sanary-sur-Mer > Six-Fours-les-Plages > Hyères Les Palmiers

Distanza totale: 102 km
Tempo di percorrenza in auto : 1 ora e 50 minuti

Grotte, isole incontaminate, vigneti, mercati tradizionali … Lasciati andare alla dolce vita in Provenza. Vai alla ricerca delle emozionanti scoperte che si possono fare tra la terra e il mare, sotto il sole del Mediterraneo!

Marsiglia

La più antica città di Francia, capitale europea della cultura nel 2013, è stata trasformata nel corso dei secoli dai popoli del Mediterraneo che l’hanno abitata. Di super tendenza!

  • Veri e propri luoghi simbolo

Passeggiando al Vieux-Port si passa sotto all’Ombrière, un enorme specchio contemporaneo.
La Canebière, è piena di bazar ed il quartiere dell’Opéra è molto popolare per i negozi e gli stilisti di moda.
Sali poi a Notre-Dame-da-la-Garde per una vista panoramica mozzafiato sulla città.

  • Espace Euroméditerranée

Una zona di rinascita urbana a nord del Vieux-Port (Docks, Joliette,Panier) dove si può ammirare la spettacolare architettura a merletto del Mucem, sede di esposizioni a tema antropologico e contemporaneo, sulle culture del Mediterraneo. Per chi ama lo shopping, appuntamento alle Terrazze del Porto, un grande centro commerciale di fronte al mare.

Cassis 

A soli 35 minuti di distanza da Marsiglia si trova il pittoresco porto di Cassis, incastonato tra il Massif des Calanques e il Cap Canaille, un concentrato di natura. Prendi il lato bello della vita!

  • La zona del porto

Goditi il fascino delle stradine e delle facciate colorate. Divertiti a contare quanti edifici religiosi costellano la città!

Sapevi che i vigneti di Cassis sono tra i primi ai quali fu attribuita l’AOC (Denominazione di Origine Controllata) nel 1936? Alle porte di Cassis puoi far visita a uno dei 12 produttori che continuano a mantenere vivo questo antico sapere.

  • Le insenature

Da Marsiglia a Cassis, per 20 km, si estende il Parc National des Calanques che conserva numerosi tesori. Port-Miou con le sue 500 imbarcazioni, il piccolissimo Port-Pin ed anche la spettacolare baia di En Vau. L’ideale è fare un giro in barca per vedere i Pini di Aleppo aggrappati alle rocce e riconoscere l’aquila Bonelli in volo!

Sanary-sur-Mer

Sempre percorrendo l’A50, si fa tappa in un piccolo porto di pesca.
Per immergerti nell’ambiente provenzale fai subito un giro al mercato giornaliero, sul piazzale del porto accanto al chiosco, per comprare del pesce, olio di oliva e tapenade.
Si passeggia volentieri nelle viuzze tipiche, brulicanti di negozi e piccoli ristorantini. Sul lungomare, antiche e colorate imbarcazioni provenzali affollano il porto, davanti alla chiesa di Saint-Nazaire.
Prendi la pittoresca salita dell’oratorio per ammirare la baia di Sanary-sur-Mer

Six-Fours-les-Plages

Nelle vicinanze si trova Six-Fours-les-Plages con il suo notevole patrimonio: la penisola del Gaou, il massiccio del Cap-Sicié, l’arcipelago di Embiez e l’avventura continua!

  • Una passeggiata nella foresta

Si segue un sentiero segnalato, nelle rigogliose montagne di Cap-Sicié, tra Six-Fours-les-Plages e La Seyne-sur-Mer. In cima, si trova la piccola cappella di Notre-Dame-du-Mai che si riempie con il canto delle cicale.

  • Un giro sulle isole

L’arcipelago di Embiez, di proprietà di Paul Ricard, è un luogo dove rilassarsi al massimo. L’isola più intima e segreta, con un’aria un po’ rétro è Bendor che si trova di fronte a Bandol, mentre l’Isola di Embiez che sta di fronte al porto di Brusc è la più bella, con le sue cale e le sue pinete.

Hyères Les Palmiers

Si percorrono la A50 e la A570 in direzione di Hyères Les Palmiers.
C’era una volta una magica città della Provenza, sormontata dalle rovine di un castello medievale e circondata dalle isole del Parco Nazionale di Port-Cros.

  • D’avanguardia

Villa Noailles costruita nel 1923 da Charles e Marie-Laure de Noailles mecenati parigini, ha ospitato numerosi artisti famosi come Picasso e Cocteau.

  • Gustativa

Per condividere l’amorevole passione dei 17 viticultori che oggi producono il Côte de Provence. Alla salute!

  • Paradisiaca

3 isole d’oro incontaminate, facilmente raggiungibili in traghetto: Porquerolles, Port-Crose Ile du Levant.
Tra sabbia bianca, gite in bicicletta, esplorazioni subacquee in riserve naturali, che felicità!

  • Insolita

Nel cuore del santuario di Pelagos, realizza il tuo sogno di fare “whale watching” per ammirare le volute dei delfini nel blu.

Nei dintorni