Festival di Arte Digitale

  • access.

    access.

    © Solar Sinter de Markus Kayser. Photo DR

  • bainsnumeriques.jpeg INSITU FORT CANNING HILL de Boedi Widjaja et David Letellier.

    bainsnumeriques.jpeg INSITU FORT CANNING HILL de Boedi Widjaja et David Letellier.

    © Photo DR

  • electropixel.

    electropixel.

    © Photo DR

  • Gamerz.jpg Vicious Circle de Peter William Holden, festival Gamerz 2013.

    Gamerz.jpg Vicious Circle de Peter William Holden, festival Gamerz 2013.

    © Digitalarti

  • Futur en Seine.Out of body VR experience par VideoStitch

    Futur en Seine.Out of body VR experience par VideoStitch

    © Digitalarti

Festival di Arte Digitale

In collaborazione con Digitalarti

L'arte digitale ha cominciato a uscire dall'ombra negli anni 90, durante il festival di musica elettronica. Questi, in mancanza di sufficienti contratti con le gallerie ed i musei, sono stati, infatti, a lungo, i soli spazi in cui il pubblico poteva scoprire e sperimentare istallazioni sonore, dispositivi interattivi e creazioni multimediali.

Da una decina di anni, in Francia, si dà vita a grandi festival di arte digitale. Ecco qualche esempio.

Accès(s). Con base a Pau e dintorni, questo festival di culture elettroniche, organizzato da un’associazione no-profit, considera le tecnologie dal punto di vista artistico e antropologico e propone percorsi d’arte nelle città, mescolando musica, architettura, design…

Bains Numériques. Organizzato dal Centro di Arti di Enghien-les-Bains, questo festival di arte digitale si struttura intorno a tematiche sempre nuove e offre incontri per addetti al settore nonché eventi per ogni tipo di pubblico (concerti elettronici sul lago, spettacoli, esposizioni, performance e installazioni interattive in città etc.)

Electropixel. Questo evento, che si svolge a Nantes, fa parte di una rete internazionale di festival elettronici (Pixelache) e rappresenta un’opportunità unica per incontrare in un sol luogo programmatori, artisti (attivi nel campo audio, visivo, musicale, interattivo, delle arti plastiche, delle performance…) e teorici (filosofi, storici dell’arte, antropologi, psicanalisti…).

Maintenant. Ribattezzato "Maintenant" (ora) e dedicato all’arte, alla musica e alla tecnologia, il festival dell’associazione Elektroni[k] esiste dal 2001 a Rennes. Pluridisciplinare, la programmazione prevede creazioni digitali, disegni a matita, musica elettronica, origami, laboratori, mostre etc.

Futur en Seine. Questo festival del digitale che sembra una fiera di settore fa arrivare a Parigi e in Île-de-France, per una decina di giorni, tutti i soggetti dell’innovazione (imprese, start-up, sviluppatori, artisti…) che presentano i propri progetti (dimostrazioni, esposizioni, conferenze, laboratori…) per aggiudicarsi un premio.

Gamerz. Presente da 10 anni ad Aix-Provence, il festival Gamerz propone opere multimediali che esplorano il nostro rapporto con le tecnologie, attraverso esposizioni, conferenze, performance, incontri, workshop che legano l’innovazione tecnica alla riflessione sociologica.

Nemo. Originariamente incentrato sull’arte video e sulle performance audiovisive, questo festival creato da ARCADI (Azione Regionale per la Creazione Artistica e la Diffusione nell’Île-de-France) è recentemente diventato la Biennale internazionale dell’arte contemporanea digitale, delle performance audiovisive o relazionali, degli spettacoli dal vivo che danno risalto alla scrittura digitale e alla musica d’avanguardia.

Incontri di arte digitale, elettronica e mediatica. Organizzati dall’associazione Oudéis, questi incontri a Le Vigna, nel cuore della regione Linguadoca-Rossiglione, rappresentano l’occasione di vivere concretamente l’utopia, grazie ad opere multimediali (video, installazioni dispositivi interattivi etc.) che permettono di sperimentare e riflettere.

Scopitone. Profondamente legato alla musica elettronica, il festival Scopitone unisce la propria programmazione musicale ad un ampio ventaglio di eventi dedicati alle arti digitali (scenografie visuali, istallazioni ibride, percorsi espositivi, laboratori, cineconcerti etc.) disseminati in numerosi punti di Nantes.

Vision'R. Dedicato al VJing, il festival parigino Vision'R è l’appuntamento internazionale dell’immagine live e delle reti VJ. Dà visibilità a forme espressive effimere, artistiche e non artistiche, addentrandosi nel campo delle performance audiovisive.