Gastronomia e design: oltre ai piatti in menu

  • Restaurant de l'Opéra

    Restaurant de l'Opéra

    © Roland Halbe

Gastronomia e design: oltre ai piatti in menu

Uscire per incontrarsi in un bar, ridere e far festa, o semplicemente trascorrere del tempo in felice compagnia degli amici: raramente i motivi per cui ci si incontra in un caffè o in un ristorante sono limitati a quello che offre il menu. Oggi i designer tendono a ricreare nei locali che progettano un concept che va ben oltre i piatti che sono in lista nel menu.

Sono molti gli elementi infatti che contribuiscono a creare una vera e propria estetica della ristorazione: le pareti, le scale, l’arredamento, il modo di apparecchiare la tavola. L’obiettivo è quello di trasportare i visitatori in un ambiente chic ed elegante per una pausa, o per vivere un momento di evasione dal quotidiano.

Ristorante dell’Opéra Garnier : un moderno vascello sotto la cupola

Un ristorante contemporaneo al centro di un monumento storico del XIX secolo, senza nulla invidiare ai muri originali: doveva essere fatto!

Scommessa vinta per il Ristorante Phantom dell’Opéra Garnier, che ti accoglie con i colori bianco e rosso, in una moderna bolla priva di una struttura fissa, ma divisa in tre spazi (la sala, il lounge bar Martini e un soppalco).

Nient’altro che delle pareti di vetro, trasparenti e ondulate, come altrettante vele di una nave scivolata sotto la cupola. Nel menu: piatti della cucina francese, classici e contemporanei, creati a partire da ingredienti freschi di stagione.

Plazza Athénée : il sogno

Se vuoi vivere un’esperienza di grande fascino, allora prendi la direzione del ristorante Plazza Athénée dello chef Alain Ducasse.

Con la firma di Patrick Jouin e Sanjit Manku, colpisce per la cura del dettaglio da subito, appena entrati! Arredamento color perla, lampadari Swarovsky che guardano su 3 grandiose campane in acciaio inox lucido che fanno da divisori.

Qui non troverete solo un’atmosfera, ma un universo favoloso dedicato alla decorazione della tavola: esposizione di pezzi da collezione in rame, cristalli e argenteria che saranno un piacere per gli occhi.

Ripercorrere la storia dei luoghi di Strasbrugo

Tutte queste creazioni e novità, in fatto di bar e ristoranti dal look design, non sono tuttavia un fenomeno che riguarda solo Parigi.

Per esempio, agli Anciens Haras Royaux di Strasburgo, costruiti sotto Luigi XV, si ritrovano tutte le condizioni per ricordare il passato legato al mondo equestre di questi luoghi, attraverso i tessuti e i materiali che sfiorano il passato e si ricollegano all’universo del cavallo:

  • il bar ha un aspetto rustico che ricorda i secchi di sementi delle scuderie,
  • il legno grezzo conferisce un’aria rustica al luogo

Non sorprende, quindi, che alla Brasserie Les Haras sia stato assegnato il titolo di «Miglior Ristorante» nel 2014 dal Restaurant & Bar Design Awards, come riconoscimento mondiale per la sua interpretazione in chiave contemporanea del ristorante tradizionale di campagna.

Maggiori informazioni

Related videos

 
 

Sponsored videos